Milan, Donnarumma: "Tifosi aiutano nei momenti difficili, bisogna sopportare le critiche"

Serie A

Messaggio distensivo del portiere rossonero nel corso di una diretta Twitch, reduce dal faccia a faccia con alcuni ultras a Milanello prima di Milan-Benevento: "I tifosi danno sempre qualcosa in più. Purtroppo ultimamente non sono allo stadio, li aspettiamo". E sull'Europeo di quest'estate: "Possiamo fare bene, siamo un grande gruppo"

Il Milan è entrato in una delle settimane più importanti della sua stagione, quella che porterà al match di domenica sera sul campo della Juventus, fondamentale nella corsa a un posto nella prossima Champions League. Sfida che è stata argomento anche del confronto avvenuto la scorsa settimana a Milanello tra Gigio Donnarumma e alcuni ultras rossoneri, che hanno chiesto al portiere di non scendere in campo allo Stadium in caso di mancato rinnovo del contratto entro sabato. Il rinnovo ancora non è arrivato, ma il portiere del Milan ha voluto distendere gli animi durante una diretta su Twitch: "I tifosi ti aiutano nei momenti di difficoltà e ti danno qualcosa in più, ma bisogna anche saper sopportare delle critiche quando le cose non vanno bene. Purtroppo ultimamente non sono allo stadio, ma quando ci sono ti danno tanto. Nei momenti di difficoltà ti possono dare quell’adrenalina per spingerti e per portare a casa il risultato. Li aspettiamo".

"Agli Europei faremo bene, siamo un grande gruppo"

leggi anche

Confronto tra Donnarumma e gli ultras a Milanello

Oltre al finale di stagione con il Milan, Donnarumma guarda già anche all'Europeo di quest'estate, la prima competizione internazionale che lo vedrà difendere i pali dell'Italia: "Un po' d'ansia c’è, però sono tranquillo e sereno. So che possiamo e dobbiamo far bene, perché siamo un grande gruppo. Non vedo l’ora di iniziare. Chi potrebbe dare fastidio? Dico la Francia, ha grandi calciatori". Un percorso, quello di Donnarumma in nazionale, iniziato il 24 marzo 2016 in occasione di un Irlanda-Italia: "Non me l’aspettavo, ma quando Ventura mi disse che io e Buffon avremmo fatto un tempo a testa ero sulla luna. Poi quando entro in campo dimentico tutto, ma prima e dopo è stata un’emozione incredibile. Bisogna lasciare le emozioni fuori dal campo, anche quando fai un errore in partita devi essere bravo a staccare subito, altrimenti non ne esci più". E se gli si chiede quale sia il suo sogno per il futuro, Donnarumma non ha dubbi: "Vincere il Mondiale, penso sia il sogno di tutti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport