Inter macchina da gol, 24 gare di fila a segno in Serie A: record del 1949-1950 eguagliato

i numeri
©Getty

Con il 3-1 di Firenze la cooperativa del gol nerazzurra ha eguagliato un record storico del club che apparteneva alla squadra allenata da Giulio Cappelli a metà dello scorso secolo: è da 24 partite consecutive (tra la stagione in corso e quella passata) che i campioni d'Italia vanno a segno nel massimo campionato. Non solo, Inzaghi si gode ben 11 marcatori diversi in questo avvio su 18 reti totali (solo nel 1960-61 aveva segnato così tanto nelle prime 5)

FIORENTINA-INTER 1-3: GOL E HIGHLIGHTS

Da Inter-Benevento 4-0 a Fiorentina-Inter 3-1. Non è più l’Inter della Lu-La (Lukaku+Lautaro) e di Antonio Conte ma i nerazzurri continuano a essere un’autentica macchina da gol. Dallo scorso gennaio a oggi la squadra campione d’Italia ha giocato 24 partite in Serie A e ha sempre segnato. L’ultimo clean sheet per una squadra avversaria? Juan Musso in Udinese-Inter 0-0 del 23 gennaio. Una striscia da record per il club di Steven Zhang, che ha così eguagliato quella realizzata nel 1949-1950 con Giulio Cappelli in panchina. Altri tempi. Restando al presente, la nuova armata nerazzurra condotta da Simone Inzaghi - e con Edin Dzeko spalla di Lautaro Martinez - segna che è una meraviglia. Perlomeno in Italia, visto lo 0-1 con il Real Madrid di Ancelotti in Champions League. 

18 gol dopo 5 giornate, altro record eguagliato

Poker al Genoa alla prima, tris al Verona alla seconda, "solo" due gol alla terza con la Samp e poi goleada da sei gol al Bologna alla quarta e altro tris alla Fiorentina alla quinta per il successo numero 1500 in Serie A: fanno 18 in totale, soltanto nel 1960-1961 l’Inter aveva segnato così tanto dopo 5 giornate di campionato. E nei top 5 campionati i nerazzurri sono dietro solo al Bayern Monaco con 20 gol. A quota 18 c'è anche il Paris Saint-Germain dei fenomeni Messi, Mbappé e Neymar (ma con una partita in più). Simone Inzaghi sorride, però, anche per la distribuzione delle reti tra i calciatori della rosa. 

Già 11 marcatori diversi: l’ultimo è Perisic

Non solo Lautaro, Dzeko e Correa. Ivan Perisic è stato l'undicesimo marcatore stagionale dei nerazzurri. La squadra campione d’Italia manda in gol con una certa facilità anche difensori (SkriniarDimarco e Darmian) e centrocampisti: Calhanoglu, Vecino, Vidal e Barella al momento oltre a Perisic. Insomma, i meccanismi dovranno essere ancora oliati alla perfezione, ma la squadra dà segnali in ogni reparto. La cooperativa del gol non vuole fermarsi, in attesa di nuovi record e (chissà) di nuovi trofei. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche