Sarri dopo Verona-Lazio: "Prestazioni inaccettabili", squadra subito in ritiro

LAZIO
©Getty

Nel post partita di Hellas Verona-Lazio (4-1), Sarri ha parlato dei problemi della sua squadra: "Il nostro è un problema di mentalità. Ognuno si dovrà guardare allo specchio per capire cos'ha dentro, perché non è possibile perdere contro Bologna e Verona dopo aver fatto vedere belle cose contro Roma e Inter". La squadra andrà in ritiro a Formello a partire da questa domenica sera. Immobile: "Dobbiamo farci un esame di coscienza"

HELLAS VERONA-LAZIO 4-1 HIGHLIGHTS

La Lazio non trova continuità. Dopo la bella vittoria contro l'Inter, la squadra di Sarri si è fermata contro l'Hellas Verona. Brutto stop della squadra biancoceleste che è uscita dal Bentegodi sconfitta per 4-1. E da questa sera (domenica 24 ottobre) sarà in ritiro a Formello. Questa l'analisi di Maurizio Sarri in conferenza stampa, dopo un confronto nello spogliatoio durato diversi minuti: "Questa partita mi ha sorpreso perché ieri avevo visto bene i miei ragazzi, così come nel riscaldamento. Poi ci siamo sciolti come neve al sole, e questo è preoccupante. Oggi il livello dell'Hellas Verona è stato superiore al nostro dal punto di vista di aggressività. Mi aspettavo che i miei ragazzi fossero più consapevoli dell'importanza di questa partita". Sarri ha poi parlato di quello che è l'evidente problema della sua squadra: "Siamo discontinui: non si può vincere con Roma e Inter e perdere con Bologna e Verona, con tutto il rispetto per i nostri avversari. Questo mi fa pensare che si debba lavorare molto sulla mentalità. Se è vero che l'Europa League è una competizione massacrante, oggi va detto che in campo c'erano solo due giocatori tra quelli che avevano giocato novanta minuti contro l'OM. Il nostro problema quindi è la mentalità: dovremo lavorare su questo". L'allenatore della Lazio, poi, ha anche parlato dei lunghi minuti passati dentro lo spogliatoio: "Negli spogliatoi ci siamo detti che certe prestazioni non sono accettabili dopo aver mostrato belle cose in alcune partite precedenti. Ognuno poi si dovrà guardare dentro per capire cosa gli succede".

"Luis Alberto? Per me conta la maglia davanti, non quello che c'è scritto dietro"

Maurizio Sarri ha anche risposto ad alcune domande su Luis Alberto, dopo che lo spagnolo giovedì sera aveva messo like a un post su Twitter dove venivano criticate le sue scelte: "Luis Alberto? Difficile oggi parlare dei singoli. Si alternano grandi prestazioni a grandi ca...te. Il mio interesse comunque è la maglia davanti, non cosa c'è scritto dietro. Il singolo oggi contava poco". 

Immobile: "Dobbiamo farci un esame di coscienza"

leggi anche

Il Verona affonda la Lazio 4-1: poker di Simeone!

A parlare, nel post partita di Hellas Verona-Lazio, è stato anche Ciro Immobile: "La squadra è molto delusa, per l'atteggiamento e per il risultato", ha detto l'attaccante ai microfoni di Lazio Style. "Dopo partite del genere c’è voglia di rialzarsi subito e rigiocare per dimostrare che è stata solo una caduta. La società ha deciso per il ritiro e il poco tempo che manca fino alla prossima partita lo vivremo insieme (mercoledì all'Olimpico arriverà la Fiorentina, ndr). Ognuno di noi deve guardarsi dentro e farsi un esame di coscienza, perché probabilmente non stiamo dando tutto. Noi crediamo nel lavoro di Sarri e del suo staff: il gioco è diverso, ci vorrà del tempo, ma questo non è un alibi per giustificare la partita di oggi e quella contro il Bologna. Dobbiamo capire cosa ci fa perdere la tranquillità, rimboccarci le maniche, e ritrovare continuità". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche