Napoli, vietato parlare di occasione mancata col Verona. Ma l'attacco ha frenato

napoli
Massimo Ugolini

Massimo Ugolini

©IPA/Fotogramma

Il Napoli dopo il pareggio contro il Verona resta in testa alla classifica insieme al Milan. Vietato quindi parlare di "passo falso". Al rientro dopo la sosta ci sarà l'Inter a San Siro. E nella lunga corsa scudetto saranno fondamentali i gol degli attaccanti

Vietato parlare di occasione mancata anche perché le occasioni, pali inclusi, ci sono state. Vietato parlare di passo falso, perché il Napoli è ancora lassù in testa alla classifica. Divieto infine -Spalletti dixit- di mettere le mani avanti, buttando dentro le tossine di coppa, perché la profondità della rosa è in grado di assorbirle... Semplicemente, allora,  si poteva fare qualcosa di più. Ma così non è stato, anche per merito del Verona. Qualcosa di più però, senza dubbio, potranno fare nelle prossime settimane gli attaccanti, a secco, eccezion fatta per Osimhen, nelle ultime 5 di campionato. Lo zero a zero con la Roma e le reti (decisive ai fini del risultato) firmate oltre che dal nigeriano, da Fabian, Ziekinski e Di Lorenzo, tre che non sono certo pagati per fare gol. In campionato, a parte le 4 reti ciascuno di Osimhen e Insigne,  2 di Lozano, una di Politano, una di Petagna, poco utilizzato, zero di Mertens e Ounas, fermati dagli infortuni… vietato però, parlare di problema in attacco, anzi, il contrario, anche perché in coppa i gol delle punte sono arrivati… e allora semplicemente risorse ancora non sfruttate appieno ma che  torneranno utili nella lunga corsa scudetto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche