Pro Vercelli, presentati Nardini e Osei

Serie B
nardini_osei_provercelli

Sono due dei volti nuovi del mercato di gennaio, arrivati rispettivamente da Messina e Torino. Il ds Varini: "Osei ha grandi prospettive, Nardini può sostituire Mustacchio"

“Osei è un ragazzo del Torino che il mister conosce benissimo: è un ragazzo giovane di grandi prospettive, dimostrerà il suo valore. Nardini? Cercavamo un giocatore con determinate caratteristiche dopo la partenza di Mustacchio: con lui avevo già lavorato alla Reggiana, ha gamba e sa spaccare le difese avversarie. Eravamo rimasti in buoni rapporti, c’è stata l’opportunità e l’abbiamo colta: ha esperienza in categoria e può farci molto comodo; sa fare tre ruoli e ha grande agonismo: il pubblico gli vorrà bene, è un generoso”: così il ds Massimo Varini ha presentato i due nuovi acquisti della Pro Vercelli, Nardini e Osei. A parlare, in conferenza, anche i due giocatori.

Nardini: "Qui grande storia" - “Il primo impatto è molto positivo - ha detto l’ex centrocampista del Messina - ho trovato un ambiente pulito, famigliare dove non manca niente. Quando scelgo una squadra guardo anche la storia della società: ho firmato quattro mesi per meritarmi la riconferma, voglio dimostrare il mio valore. Questa è una squadra con grande storia. Poi ho trovato massima disponibilità da parte di tutta la società. La Serie B è un campionato difficilissimo: l’anno scorso a Modena non eravamo in zona playout, ma alla fine siamo retrocessi da penultimi: non bisogna mai abbassare la guardia. Bisogna lavorare tanto e portare a casa più punti possibili: soprattutto in casa, ma anche fuori. Non deve mai mancare la voglia di provarci. Sono un giocatore di corsa, mi adatto ad ogni posizione: sceglierà il mister dove impiegarmi. Con il 3-5-2 posso fare l’esterno o la mezzala, ma anche esterno nel 4-4-2. Purtroppo ho avuto un problema ad agosto, quindi fino ad ottobre non potevo giocare: ho avuto la fortuna di allenarmi con due squadre, poi a dicembre il Messina mi ha chiamato e dato la possibilità di giocare, promettendomi di lasciarmi partire in caso di chiamata dalla Serie B. Spero di essere un buon giocatore per la Pro Vercelli. Sono un giocatore di corsa, la mia carriera è nata grazie alle mie qualità fisiche: in campo metto sempre tutto quello che ho”.

Osei - In arrivo in prestito dalla Juve Stabia, ha parlato anche il classe 1997 ghanese: “Sono molto contento di essere qui e giocarmi le mie carte in Serie B. Conosco bene il mister e alcuni miei ex compagni di squadra al Torino. Mi piace molto come gioca Xavi”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche