Trapani, il bilancio di Salvadori dopo il mercato

Serie B
08_maracchi_lapresse

Il direttore sportivo granata - insieme ai nuovi acquisti - ha ribadito ancora una volta di credere nella salvezza E ha trasmesso un messaggio chiaro a tutto l’ambiente: "Meglio gente determinata e cattiva rispetto ai fuoriclasse. Mi auguro che questi ragazzi ci aiutino a raggiungere l’obiettivo"

"Il Trapani crede nella salvezza". Dopo Alessandro Calori, anche il direttore sportivo della società siciliana ha voluto far passare un messaggio chiaro a tutto l’ambiente. Fabrizio Salvadori si è presentato in conferenza stampa quest’oggi per fare un bilancio sia dell'ultima finestra di mercato sia per parlare delle condizioni della squadra granata. Queste le sue parole: "Abbiamo preso giocatori che hanno dato subito la disponibilità a venire a Trapani per far bene ma soprattutto per riagganciare il treno della salvezza. La durata del contratto di Maracchi è di soli sei mesi ed è legata al fatto che lo abbiamo acquistato e non preso in prestito. Io sono abituato a ragionare a stretto raggio. Non è un vantaggio per la società avere troppi giocatori che poi sei costretto in caso a pagare per liberarli. La proprietà mi ha chiesto di fare le cose nel migliore dei modi, l'attaccante era uno dei giocatori necessari in base alle cessioni che ci sono state".

Potrebbe arrivare ancora un giocatore svincolato -
"Abbiamo fatto delle valutazioni, c'erano dei giocatori importanti che sarebbero venuti per pochi mesi qui, quindi senza il necessario entusiasmo che invece ci vuole e che hanno dimostrato quelli che sono venuti qui. Secondo me non c'erano abbastanza garanzie. Abbiamo lasciato un posto libero tra gli over e vogliamo sfruttarlo per un eventuale svincolato; Terlizzi continuerà ad allenarsi come sta facendo, Barreto è uno dei tanti, ma per ora non c'è nulla di concreto. A breve potrebbe accadere qualcosa. La politica dei prestiti, poi, riguarda i giovani che non rientravano nella prima lista della rosa, davanti abbiamo ragazzi seri che sanno che se faranno male non troveranno una squadra in futuro. Quello che conta è rimanere concentrati sul campionato, ci sono delle partite importanti che potrebbero portarci a riagganciare una realtà che all'inizio dell'anno non c'era. Vogliamo ragionare con calma e fare le dovute riflessioni a riguardo".

Meglio la cattiveria rispetto ai fuoriclasse - "Meglio gente determinata e cattiva rispetto ai fuoriclasse. Mi auguro che tra questi ragazzi ci sia un futuro fuoriclasse e mi auguro che tutti i nuovi arrivati ci aiutino a raggiungere l'obiettivo della salvezza, che potrebbe portare maggiore allegria alla città che merita questa categoria. Noi ci crediamo tanto e lo abbiamo dimostrato sul campo, se riusciremo a fare qualche altro colpetto forse inizieremo a fare paura. Possiamo giocarcela con tutte, le ultime due partite hanno dimostrato ai ragazzi che possono farcela, abbiamo l'obbligo di vincerne il più possibile".

Parola ai nuovi acquisti -
Dopo il direttore sportivo la parola è passata ai calciatori arrivati Sicilia mese di gennaio. "Quando è arrivata la chiamata del Trapani ci ho messo pochi minuti ad accettare, non ho avuto nessun dubbio - ha detto Mirko Pigliacelli - voglio giocare e affrontare una sfida così grande, ho trovato una squadra concentrata sul lavoro e pronta ad affrontare ogni partita al massimo". Stessi pensieri anche per Jacopo Manconi: "Ho visto le ultime due partite del Trapani, da quando sono qui ho capito subito che il gruppo è unito e mi sono subito ambientato, ovviamente ho avuto un ottimo inserimento. Bisogna mettere cattiveria in ogni partita per portare a casa quanti più punti possibili". E ancora: "Ho vissuto sei mesi difficili - ha continuato Fausto Rossi - ho fatto una scelta più a livello familiare, ovviamente c'è sempre stata la voglia e quando ho rifiutato altre squadre ho avuto i miei motivi. Credo che Trapani possa essere un punto di ripartenza importante per me. Venire qui con una sfida importante e una salvezza difficile da raggiungere è un modo per far capire di avere gli attributi". Infine, parola al protagonista delle ultime due gare Federico Maracchi: "L'inizio è andato al meglio, ora dobbiamo continuare così".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche