24 febbraio 2017

Avellino, Novellino: "Non sono ancora appagato"

print-icon
novellino_lapresse

Walter Novellino, allenatore dell'Avellino (La Presse)

"Occorre fare il salto di qualità, ho chiesto ai ragazzi di dare qualcosina in più. La cosa che mi ha reso ancora più voglioso di lavorare in questa società è il fatto di avere in rosa calciatori di una certa qualità" ha detto l'allenatore nella conferenza stampa della vigilia

Verso il Vicenza - Reduce da sette risultati utili consecutivi, a una settimana dalla vittoria contro il Cittadella, l'Avellino di Walter Novellino si prepara a tornare in campo per affrontare un Vicenza in difficoltà. Non c'è da fidarsi, però, come lo stesso allenatore biancoverde sottolinea. Per continuare a scalare la classifica e - chissà - riuscire anche a raggiungere la zona play-off la squadra campana deve continuare a spingere sull’acceleratore come vuole lo stesso tecnico che in conferenza stampa presentato così la gara di domani alle ore 15: "Dobbiamo scalare la montagna ed è sempre bene ricordarlo, piano piano stiamo risalendo per raggiungere la salvezza a fine campionato. Non dimentichiamo cosa abbiamo passato e tutto quello che c’è alle nostre spalle. Domani dovremo affrontare il Vicenza con l’umiltà che ci ha contraddistinto finora, i veneti sono una squadra che ha uomini che possono mettere in difficoltà chiunque".

Sulla gara e sulla formazione -
"Sicuramente sarà una partita difficile, bisogna saper aspettare e giocare con molta intelligenza. A gennaio il Vicenza ha fatto grandi acquisti, noi però siamo in salute dal punto di vista fisico e psicologico e vogliamo fare la nostra gara. Come sta Castaldo? Sono convinto che in seconda battuta ci potrà servire. Sta bene fisicamente, sabato a Cittadella aveva voglia di giocare". Inoltre l'allenatore è poi tornato a parlare di un  episodio avvenuto anni fa proprio con l'allenatore che sfiderà domani: "Con Bisoli ci fu una piccola polemica ma il tempo cancella tutto. Conosco la Serie B e so che ci sono momenti in cui non bisogna esaltarsi e ma serve ricordarsi cosa si è vissuto. Non mi sento ancora appagato o arrivato, in questo momento siamo sotto un’asticella pericolosa, perché occorre fare il salto di qualità. Ho chiesto ai ragazzi di dare qualcosina in più. La cosa che mi ha reso ancora più voglioso di lavorare ad Avellino è l’avere in rosa calciatori di una certa qualità".

I convocati -
Facendo poi il punto sulle condizioni della squadra dopo la rifinitura del mattino, Novellino ha aggiunto: "Belloni non è stato convocato ma a parte lui ha recuperato tutti. Ardemagni ha un peso importante, anche se sta un po’ esagerando con i video… Rende il doppio se gioca da solo in attacco, sta bene fisicamente ed è ritornato quello che conoscevo. Ho tre attaccanti di prima fascia e ne sono felice". A questo proposito, l'allenatore ha poi reso noto l'elenco dei calciatori a disposizione e convocati per la sfida con Vicenza, in attesa delle scelte definitive di formazione. Questa la lista completa: Portieri: Lezzerini, Radunovic. Difensori: Djimsiti, Gonzalez, Jidayi, Laverone, Migliorini, Perrotta, Solerio. Centrocampisti: D’Angelo, Lasik, Moretti, Omeonga, Paghera. Attaccanti: Ardemagni, Bidaoui, Camarà, Castaldo, Eusepi, Soumarè, Verde.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky