Spal, primo contratto da professionista per Thiam

Serie B

Primo contratto da professionista per il portiere classe 1998 Demba Ngagne Thiam che si è legato alla Spal per le prossime tre stagioni. Ultima rifinitura per la squadra di Semplici in vista del Novara: non convocati Bonifazi e Pontisso

Uno sguardo al presente, con la Spal chiamata a riscattare con il Novara la doppia sconfitta consecutiva contro Frosinone e Avellino, l’altra al futuro, con la società ferrarese sempre molto attenta ai giovani di valore. Da portare alla Spal magari nelle prossime sessioni di calciomercato (il viaggio in Brasile del direttore sportivo Vagnati è indicativo in tal senso) o da blindare come nel caso di Demba Ngagne Thiam. Per il calciatore della formazione Primavera allenata da Roberto Rossi, più volte aggregato al gruppo della prima squadra in stagione, è arrivato infatti il primo contratto da professionista. Questa la nota della società biancazzurra che annuncia ufficialmente l’accordo: "Spal 2013 srl è lieta di comunicare di aver stipulato il primo contratto da professionista con Demba Ngagne Thiam. Il portiere classe 1998 ha firmato un accordo che lo legherà alla società biancazzurra per i prossimi tre anni".

I convocati - Ultima rifinitura prima della gara contro il Novara, in programma questa sera allo stadio Mazza con fischio d’inizio alle ore 20.30, con Leonardo Semplici che ha convocato i seguenti giocatori: Marchegiani, Meret, Poluzzi; Gasparetto, Giani, Silvestri, Vicari; Arini, Castagnetti, Costa, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Schiattarella, Schiavon, Strefezza; Antenucci, Costantini, Finotto, Floccari, Zigoni. Leonardo Semplici che dovrà fare a meno dello squalificato Cremonesi e degli infortunati Bonifazi e Pontisso.

Il messaggio di Semplici – "Siamo tutti arrabbiati e dispiaciuti, ma lo eravamo già dopo la sconfitta con il Frosinone, con l’Avellino non abbiamo messo in campo sicuramente una delle prestazioni migliori. Adesso servirà voltare pagina e andare avanti con grande convinzione come abbiamo sempre fatto: anche le sconfitte fanno parte del percorso di crescita intrapreso dalla squadra, dall’allenatore e da tutto l’ambiente. Bisognerà fare una partita da Spal, perché sappiamo che i nostri avversari ci daranno filo da torcere: quello che penso e che spero, è che la squadra si esprima con personalità come ha sempre fatto cercando di migliorare in alcuni aspetti, che ad esempio nella partita con l’Avellino sono venuti meno", le parole dell’allenatore della Spal Leonardo Semplici rilasciate in conferenza stampa alla vigilia del match con il Novara.

I più letti