user
23 ottobre 2017

Novara, Corini: "La Salernitana non molla mai"

print-icon
L'allenatore del Novara Corini, foto Twitter Novara

L'allenatore del Novara Corini, foto Twitter Novara

Eugenio Corini è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida tra Novara e Salernitana, un match delicato che l'allenatore dei piemontesi non vuole sbagliare

La vittoria ottenuta a Palermo è già il passato, il Novara si concentra adesso sul prossimo match contro la Salernitana, una sfida importante che Corini non ha intenzione di sottovalutare. Intervenuto in conferenza stampa, l'allenatore dei piemontesi si è soffermato sulle capacità dei prossimi avversari e sulle condizioni dei propri uomini. "Recuperiamo Chajia e Sciaudone, Casarini e Dickmann devo valutarli dopo le fatiche di Palermo. Questi ultimi due hanno giocato a Palermo dopo un lungo stop, dobbiamo valutare la loro condizione. Andiamo ad affrontare una squadra che ha perso una sola gara e spesso recupera gli eventuali svantaggi. La Salernitana è una squadra che non muore mai e con grande carattere, ci saranno molte sfumature in questa gara. Non è un problema fare la partita, possiamo farlo come lo abbiamo sempre fatto. Gestiamo bene la sfera, con equilibrio. Dobbiamo sfruttare le caratteristiche dei nostri uomini. Orlandi-Ronaldo? Cambierò qualcosa, devo capire su cosa lavorare. Oggi valuterò meglio la rosa e mi confronterò con i miei collaboratori e con il dottore. Mi servono giocatori freschi. Siamo bravi a tenere in piedi le gare, oggi siamo in emergenza, specialmente in avanti. A Palermo in avanti eravamo senza alternative. Cambiano le giocate e i movimenti in base alle caratteristiche delle punte a disposizione".

Situazione infortunati

"In questo periodo stiamo facendo bene, speriamo di recuperare tutti" prosegue Corini in conferenza. "Maniero è il più vicino al rientro, mercoledì avrà un controllo e si valuterà di conseguenza. Sansone è ancora out. Beye e Nardi sono prossimi al rientro. Tartaglia è fermo e ci vorrà del tempo dopo l’infortunio di Carpi. Armeno ha un problema all’alluce. Dickmann ha disputato una buona gara, era fermo da tempo e non ha completato neanche la preparazione. Lorenzo ha bisogno di tempo per essere al top ma ha già giocato quasi un’intera gara. Sono contento per questo. Montipò sbaglia i rinvii? Se sbaglia è colpa mia. E’ bravo, mi piace, ma sono io che chiedo di forzare i passaggi. E’ una nostra ricerca di gioco che voglio sviluppare, sono io a chiederglielo di continuo. Sono alla ricerca di questo. Moscati? Ha sempre calciato molto bene da fuori, si inserisce bene. Ha buoni tempi di inserimento, ci lavoriamo".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi