user
25 novembre 2017

Bari, tempo di derby. Grosso: "Vietati cali di attenzione. Il primo posto non conta"

print-icon
Fabio Grosso - Bari

Fabio Grosso, allenatore del Bari

L'allenatore biancorosso alla viglia del match col Foggia: "Sarà una gara diversa, vogliamo affrontare il derby con serenità ma senza entrare rilassati. La classifica? Il primo posto ora non conta, non vogliamo farci cogliere di sorpresa"

È pronto ad aprirsi il sipario sul derby di Puglia: domenica alle 12.30 si affronteranno ai 20.000 del San Nicola Bari e Foggia. L’attesa per la sfida continua a crescere, per i biancorossi l’occasione di portarsi ancora più primi in classifica. Per Fabio Grosso la prima volta in panchina per un derby: “Ho giocato qualche partita simile durante la mia esperienza con la Juventus primavera – ha spiegato l’allenatore durante la conferenza stampa della vigilia - ma questa è una gara diversa. Sappiamo tutti che entusiasmo si è creato, siamo stati bravi a meritare una partita con una cornice di pubblico così importante. Ho provato queste sensazioni da giocatore, ma adesso qualcosa è cambiato. Vogliamo affrontare il derby con serenità ma senza entrare in campo tranquilli, perché altrimenti la concentrazione tende a calare”. Grosso ha analizzato le qualità di un Foggia ancora non nel pieno della sua forma e in discreta emergenza infortuni: “Affrontiamo un avversario complicato, che fuori casa ha dato grandi grattacapi a molte squadre. Hanno i mezzi per fare una grande partita, noi però dobbiamo rispondere con una grande prestazione e so che abbiamo le qualità per farlo. Il Foggia viene da un percorso importante cominciato con la vittoria del campionato di Lega Pro. Si sono ambientati bene in questo campionato ed hanno messo in difficoltà molti avversari di livello. Sappiamo che ci sarà da soffrire, dovremo essere bravi a restare in partita per tutti i 90 minuti”.

"La classifica per ora non conta"

Il Bari arriva al derby dopo la prima, convincente vittoria della stagione in trasferta, sul campo del Novara: “Siamo consapevoli che avremmo potuto fare risultato lontano dal San Nicola in altre occasioni - ha proseguito Grosso - ma questo risultato non ci deve influenzare. Dobbiamo restare con i piedi per terra, ogni partita riserva delle grandi insidie. Non vogliamo farci cogliere di sorpresa”. Il primo posto è per ora realtà, ma l’allenatore biancorosso predica umiltà: “In questo momento della stagione le posizioni oscillano, la continuità serve a galleggiare nelle prime posizioni. Per ora la classifica non dice nulla. Ovviamente siamo contenti di vederci in una bella posizione, ma sappiamo che arrivare in cima capita a più squadre. Dobbiamo provare a mettere qualcosa in più,  quello che abbiamo fatto fino a oggi basta per arrivare ma non per mantenere quella posizione. Proveremo a dare il massimo in ogni partita”, ha concluso.

Serie B: tutti i gol

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi