user
26 novembre 2017

Venezia, Domizzi: "Va dato merito al Novara, ha segnato bei gol"

print-icon
Maurizio Domizzi - Venezia

Maurizio Domizzi, difensore del Venezia (Lapresse)

Queste le parole del centrale dopo la sconfitta: "Forse ci è mancato anche un pizzico di fortuna, perché quando vivi di cross e di situazioni simili in area, basta veramente un attimo in cui magari sei un po’ più fortunato"

Niente da fare per il Venezia, il Novara "sbanca" il Penzo e vince 3-1 fuori casa, protagonista di un'ottima partita. Da Cruz e Dickmann vanno sul 2-0, poi Falzerano prova a riprenderla. Macheda, però, chiude i giochi al novantesimo su assist di Di Mariano. Game, set, match. "Onore al Novara - dice Domizzi in sala stampa a fine gara - ma forse ci è mancato un pizzico di fortuna, quando vivi di cross e situazioni simili in area di rigore, basta un attimo...". 

"Potevamo fare di più"

“A fine partita, a caldo, è difficile analizzare tutto, la guarderemo con calma in settimana. Però va dato il merito anche a loro, hanno fatto una buona partita, hanno sbloccato il risultato con un bel gol, da fuori può sembrare fortuito ma il loro attaccante è stato veramente bravo. Ha calciato cadendo all’indietro, in un momento in cui nessuno si sarebbe aspettato che calciasse". Continua Domizzi: "Le partite, almeno quelle che abbiamo disputato finora, vivono sempre su quell’equilibrio, una volta rotto la squadra che interpreta meglio la gara riesce poi ad avere molti vantaggi. Quindi credo che noi, sicuramente, potevamo fare di più, però comunque avevamo di fronte una squadra buona, con giocatori di livello per la categoria, nonché allenata molto bene. Quindi, il fatto che l’equilibrio sia stato rotto con una così bella giocata, indubbiamente ha reso il nostro primo tempo molto più brutto di quello che sembra".

"Ci è mancata un po' di fortuna"

Conclude Domizzi: "Il piglio dipende molto spesso dal risultato, perché a quel punto non hai più niente da perdere e loro, invece, arretrano il baricentro e pensano maggiormente a difendersi. Poi, ovviamente, non basta il piglio: devi comunque saper creare occasioni o presupposti per fare gol. Forse ci è mancato anche un pizzico di fortuna, perché quando vivi di cross e di situazioni simili in area, basta veramente un attimo in cui magari sei un po’ più fortunato e riesci a pareggiare. O addirittura a vincere, mentre altre volte no. Ma alla fine il risultato finale conta fino ad un certo punto, nel senso che alla fine eravamo talmente sbilanciati in avanti che era ovvio concedere qualcosa alle loro ripartenza. Anzi: ne hanno avute più di una nella ripresa, e nonostante ciò siamo stati bravi a tenere la partita aperta. Però mi vengono in mente i loro due goal, bellissimi con tiro, palo, traversa, rete”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi