Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
13 dicembre 2017

Salernitana, Colantuono si presenta: "Non precludiamoci nulla, qui per il prestigio della piazza"

print-icon

Il nuovo allenatore granata si è presentato ufficialmente in conferenza stampa chiarendo gli obiettivi futuri: "Non voglio fissare obiettivi, ma in questo campionato c’è grande equilibrio. Qui per il prestigio della piazza, non per svernare"

Una nuova avventura al via, Stefano Colantuono riparte dalla Salernitana. Andato a buon fine il ungo inseguimento della società campana, che dopo l’esonero di Bollini ha deciso di affidare la panchina all’ex Atalanta e Udinese. Tanta voglia di cominciare con questa nuova esperienza in Serie B, Colantuono si è ufficialmente presentato in conferenza stampa come nuovo allenatore granata: "Innanzitutto vorrei salutare e ringraziare il mio predecessore, Bollini. Ho trovato una squadra in buone condizioni – ha esordito Colantuono – e sono sicuro che lui troverà subito modo di rimettersi in pista. Mi sono preso un po’ di tempo perché volevo essere sicuro di accettare la serie cadetta, ma con il presidente Lotito ho un rapporto che prosegue da tempo, nel corso di una trattativa ci sono sempre dei dettagli da limare, ma appena abbiamo trovato le condizioni giuste siamo subito arrivati all’accordo. Una clausola sulla promozione? Se tra due anni saremo in Serie A, scatterà il terzo anno".

Obiettivi, mercato e ambizioni

"In questo momento la squadra è fuori dalla zona playoff, ma sono sicuro che possiamo arrivarci come tutti – ha spiegato Colantuono -. Abbiamo fatto una serie di analisi con la società, per questo ci attrezzeremo per un certo tipo di discorso. Se mi riferisco al mercato? Non ne abbiamo parlato e non lo avrei fatto per rispetto dei giocatori attualmente in rosa. No, non ho chiesto nulla. In questo momento guardo la squadra e rispetto i giocatori che ci sono adesso. Il nostro obiettivo deve essere quello di fare sempre il meglio possibile. E per me gli obiettivi vanno raggiunti, non sbandierati. Nel campionato di Serie B ci sono sempre tante sorprese, quindi noi dobbiamo solo pensare a lavorare, senza abbatterci nei momenti negativi e senza esaltarci quando le cose vanno bene. Sono una persona ambiziosa e mi serve voglia di fare: in questa categoria, a parte due o tre squadre che hanno qualcosa in più a livello di organico e di budget, c’è grande equilibrio. Per adesso non ho fatto tabelle – ha concluso Colantuono -, ma ovviamente vogliamo già vincere nella prossima partita a Chiavari contro l’Entella. Non sono venuto qui per svernare, ma per il prestigio della piazza e per altri motivi".

serie b, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi