user
19 febbraio 2018

Ternana, ripresa a porte chiuse per i rossoverdi: Bleve lavora a parte

print-icon

La Ternana è tornata in campo dopo il ko subito contro il Brescia, seduta a porte chiuse per gli uomini di Mariani che hanno già iniziato la preparazione in vista della gara contro il Bari

Ultimo posto e morale basso, la Ternana non riesce a risollevarsi nemmeno nel match con il Brescia, perso con il punteggio di 3-1. Un ko difficile da digerire, soprattutto perchè obbliga i rossoverdi a rimanere ancorati sul fondo della classifica, distanti dalla zona che regalerebbe la permanenza in serie B. Mariani però non ha nessuna intenzione di mollare, per questo motivo ha fissato già nella giornata di oggi la ripresa per preparare la prossima sfida contro il Bari. Un appuntamento da non fallire per Montalto e compagni, decisi ad invertire un trend negativo che si trascina da ormai troppo tempo. Unico giocatore a lavorare a parte è il portiere Bleve, come riportato dal sito della Ternana: "Ha ripreso ad allenarsi stamattina la squadra rossoverde in vista del prossimo impegno di campionato che prevede il confronto con il Bari (stadio Liberati, sabato 24 febbraio ore 15.00). La squadra di Ferruccio Mariani ha lavorato al Taddei: seduta di “scarico” per i giocatori impegnati ieri a Brescia mentre ha lavorato in piscina il portiere Marco Bleve. Il programma di lavoro, per domani, prevede un’altra seduta mattutina all’antistadio (alle 11.00, a porte chiuse)".

Parla Mariani

Nonostante la sconfitta subita contro il Brescia e l'ultimo posto in classifica, Ferruccio Mariani non vuole sentir parlare di resa: "Stiamo parlando sempre delle stesse cose, non riusciamo a sbloccare la gara, stavamo facendo noi la partita. Abbiamo subito gol da una punizione da 25 metri, c'è grande rammarico ma si riparte per preparare la prossima partita. ' ovvio che la situazione è negativa, mancano sempre meno partite ma non dobbiamo mollare, dobbiamo lavorare meglio e avere più coraggio. Non sono solo parole di circostanza ma è l'unica ricetta che ho. Sul primo gol a mio avviso c'era un fallo per noi, l'arbitro ha ammonito Paolucci. Bandecchi è rammaricato, ha parlato con la squadra e li ha incitati a fare di più. Ho le mie certezze e nei momenti difficili bisogna stare tutti uniti, non voglio che la gente pensi che mi voglio arruffianare, ma ai ragazzi andrebbe concessa una parola di conforto. Poi ognuno fa quello che vuole. Ai miei giocatori dico che non bisogna mollare nulla".

Serie B 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi