Arbitro ko, Virtus Verona-Gubbio finisce al 78'. Si prosegue il 22 gennaio

Serie C - Lega Pro

L'arbitro si fa male e il fischio (quasi) finale arriva 12 minuti prima. E' successo durante la partita del Girone B della Serie C, tra Virtus Verona e Gubbio. I marchigiani, in vantaggio per 1-0 ritorneranno in veneto il 22 gennaio per "finire" la partita

Una vittoria… rimasta in sospeso. Mancano poco più di dieci minuti alla fine di Virtus Verona-Gubbio, 21^ giornata del Girone B della Serie C, quando l’arbitro finisce a terra. Un dolore alla caviglia impedisce al direttore di gara Catanoso di Reggio Calabria di proseguire. E allora, dopo una sospensione di 15 minuti, la partita è stata rinviata. Con i marchigiani di Vincenzo Torrente che già stavano pregustando i tre punti messi (quasi) in cassaforte grazie al vantaggio firmato al 31’ da Juanito Gomez. “È un danno per squadra e società, adesso dovremo fare altri due giorni di lunga trasferta per giocare 12 minuti”, è stato il commento del Direttore Sportivo del Gubbio, Giammarioli. “ Un tempo in situazioni simili si faceva arbitrare il guardialinee, con l’assistenza di un delegato della società. È chiaro che il regolamento va modificato”. 

 

E allora quei pochi minuti che mancano alla fine della partita si giocheranno il prossimo 22 gennaio, alle ore 15. Così ha deciso oggi la Lega Pro. Per il Gubbio, Verona non è mai stata così lontana...

I più letti