Trapani senza medico, 0-3 a tavolino con la Casertana e un punto di penalizzazione

GIUDICE SPORTIVO

La decisione del Giudice Sportivo dopo che il Trapani non aveva disputato la gara d'esordio stagionale la scorsa domenica (27 settembre): "La società risultava priva dell'indicazione del medico sociale e dell'allenatore in possesso del requisito di un valido tesseramento per la stagione sportiva 2020-21"

È 0-3 a tavolino. E un punto di penalizzazione. Questa la decisione del Giudice Sportivo. Il caos durante la prima giornata del campionato di Serie C (girone C) che avrebbe dovuto vedere in campo Trapani contro Casertana, e dove lo stesso Trapani si è visto negare la possibilità di scendere in campo. Il motivo? L'assenza del medico sociale, constatata prima del calcio d'inizio dagli ispettori della Procura Federale e della Lega Pro. Nel comunicato ufficiale del Giudice Sportivo si legge come "la distinta presentata dalla società Trapani risultava priva dell'indicazione del medico sociale e dell'allenatore in possesso del requisito di un valido tesseramento per la stagione sportiva 2020/2021". Dunque sconfitta 0-3 a tavolino e penalizzazione di un punto da scontare nella classifica della stagione in corso.

Il battibecco Evacuo-Pellino

SERIE C

Trapani senza medico, gara persa: Evacuo denuncia

Subito dopo la partita era stata ripresa dalle telecamere - nel video pubblicato dal profilo facebook di trapanigranata.it - un battibecco tra il capitano del Trapani Felice Evacuo, un passato tra Lazio, Avellino, Benevento, Novara, Parma e Alessandria, e il nuovo patron del club Gianluca Pellino. "Quello che è successo oggi è umiliante, ignobile e vergognoso - aveva detto l'attaccante. "Abbiamo tesserato il mister mandando una Pec alla Figc venerdì sera e questo tesseramento è stato ratificato grazie all'auito del dottor Paolo Piani, mentre ci sono stati problemi per il tesseramento del medico che non è stato effettuato perché gli uffici della Federcalcio sono chiusi sabato e domenica. Ho provato a chiamare il dottor Mazzarella (lo storico medico sociale del Trapani che è in malattia, ndr) ma niente. Io non voglio giudicare…" - aveva invece detto Pellino. A quel punto l'intervento di Evacuo: "Vuole dare la colpa al dottor Mazzarella? Sta dando la colpa a tutti, ai giocatori sindacalisti, ai tifosi violenti, ora anche al medico? - sono state le parole del capitano del Trapani -. Avrebbe potuto leggere il regolamento e sapere che senza medico non si può giocare. Una società seria non tessera il mister e il medico il venerdì sera, due giorni prima di giocare. Noi siamo professioniti". La replica di Pellino: "Io ho ereditato una cattiva gestione precedente e ci metto la faccia, sono il proprietario dalle 18.55 di venerdì del Trapani calcio".