AlbinoLeffe Stadium pronto all'esordio: è il primo di proprietà in Serie C

SERIE C
Foto Instagram @ucalbinoleffe

In occasione del match del prossimo 21 dicembre contro la Pro Patria, l'AlbinoLeffe esordirà nel nuovo stadio di Zanica, il primo di proprietà in Serie C. Una nuova tribuna da quasi 1.800 spettatori e sostenibilità. Il progetto è stato sviluppato dallo studio di architettura già autore del "Johan Cruijff" di Barcellona. E il presidente della Lega Pro Ghirelli scrive al club: "Sarà una data da ricordare nella storia del calcio italiano"

TERREMOTO, SCOSSA IN PROVINCIA DI BERGAMO: LE NEWS

AlbinoLeffe-Pro Patria, martedì 21 dicembre 2021, ore 18. Un giorno storico per il calcio italiano, come scrive il presidente della C Francesco Ghirelli al presidente del club Gianfranco Andreoletti: "Una data da ricordare, si disputerà la prima partita di calcio in uno stadio di proprietà privato della Serie C". Avverrà all'AlbinoLeffe Stadium, il nuovo impianto di Zanica (provincia di Bergamo) che ora sarà la casa del club. Il video di presentazione dell'opera racchiude in sé il significato del progetto: il futuro. Sono infatti bambini e bambine a correre in lungo e in largo per l'impianto presentando le varie e nuovissime aree.

Le caratteristiche

"Una nuova tribuna per 1.791 spettatori - si legge nel comunicato ufficiale del club - di cui 1.147 locali, 513 ospiti, 10 postazioni VIP e 31 postazioni media". Ma anche "zone ristoro, postazioni specifiche per le riprese televisive e per il personale di servizio e, al piano inferiore, tutti i locali dedicati alle squadre". Con uno sguardo attento alla sostenibilità: "Bassa impronta ambientale degli impianti - si legge -, che sfruttano l'energia geotermica per il riscaldamento, senza produzione di CO2, e recuperano le acque piovane per l'irrigazione delle ampie aree verdi". ll concept dell'impianto è stato sviluppato dallo studio di architettura e paesaggio Batlleiroig - già autore dello stadio "Johan Cruijff" di Barcellona - dove gioca la squadra B e quella femminile catalana.

La lettere del presidente della C Ghirelli

E per il nuovo stadio ha voluto complimentarsi lo stesso presidente del campionato: "Lei ha, con questa opera, dato un senso reale a quella affermazione 'il calcio italiano deve riformarsi' - sono le parole di Ghirelli rivolte al presidente dell'AlbinoLeffe Andreoletti -. È passato alla dimostrazione concreta che sia fattibile. Carissimo Presidente Andreoletti, - prosegue la lettera pubblicata sul sito ufficiale della società -, lei ha congiunto l'opera di infrastruttura sportiva con il progetto di crescita dei settori giovanili. Non a caso spesso ricorda Belotti (partito proprio dalle giovanili del club, ndr). Mi aspetto che l'uomo Belotti la chiami e, facendole i complimenti per lo stadio, le confessi che lui è stato fortunato e molto della sua carriera è dipeso dall'essere passato per l'AlbinoLeffe. Qui si radica il sogno per l'oggi e il futuro del calcio italiano. La grandissima vittoria dell'Italia a Londra non avrà avuto pienamente senso se non troverà rispondenza nei campionati italiani "il credo" di Roberto Mancini: far giocare giovani calciatori, dar fiducia". E infine: "Martedì 21 dicembre 2021 sarà una data ricordata nella storia del calcio italiano, si disputerà la prima partita di calcio in uno stadio di proprietà privato della Serie C".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche