Milano-Sanremo, percorso 2020 cambia dopo "no" dei sindaci della Liguria

Ciclismo

La Classicissima in programma il prossimo 8 agosto non transiterà nel savonese dopo il mancato ok di 13 dei 16 sindaci dei comuni della Provincia. La decisione è legata al coronavirus e alla difficile gestione degli eventi nel post lockdown. E così la corsa perde un pezzo di Liguria 

CORONAVIRUS LIVE, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

L’edizione 2020 della Milano-Sanremo è già entrata nella storia della Classicissima prima ancora di iniziare. Intanto per la collocazione in estate, invece che in Primavera come da tradizione, a causa della pandemia da coronavirus. E adesso per il percorso, rivoluzionato seempre per il Covid. Tredici dei 16 sindaci del savonese, infatti, si sono opposti al transito della carovana nei propri comuni. Troppo difficile, a loro parere, gestire un evento di tale portata nel post lockdown, soprattutto in una provincia, quella di Savona, tra le più colpite della Regione. Ecco che gli organizzatori sono stati costretti a modificare il tracciato, tagliando una buona fetta di Liguria (a eccezione del tratto finale). 

Il percorso modificato

approfondimento

Ciclismo, la stagione più "particolare" di sempre

Il prossimo 8 agosto i corridori non passeranno così dalla riviera ligure, ma vireranno verso Alessandria e le Langhe. Dopo il Colle di Nava (a circa 70 chilometri dal traguardo), scenderanno sull’Aurelia all’altezza di Imperia-Oneglia tornando di fatto nel percorso tradizionale con Cipressa e Poggio. Per un totale di 299 chilometri tra Lombardia, Piemonte e una Liguria, per quest’anno, in formato ridotto.

CICLISMO: SCELTI PER TE