Evenepoel dimesso dall'ospedale dopo l'incidente al Giro di Lombardia

Ciclismo
Twitter Deceuninck-QuickStep

Buone notizie per Remco Evenepoel, protagonista di una terribile caduta al Giro di Lombardia, quando si era fratturato il bacino cadendo da un ponte: il belga è stato dimesso dall'ospedale e proseguirà la terapia conservativa a domicilio. L'appuntamento con le gare è per il 2021

EVENEPOEL, LE FOTO DELL'INCIDENTE

Remco Evenepoel è stato dimesso dall'ospedale nove giorni dopo la terribile caduta da un ponte nella discesa del muro di Sormano al Giro di Lombardia. A confermarlo è stata la Deceuninck-QuickStep con un tweet, accompagnato da una foto del corridore belga, sorridente e con il pugno chiuso. Un'immagine che conferma la ripresa del 20enne, da molti considerato il nuovo Merckx, che lo scorso Ferragosto era precipitato da un ponte durante il Lombardia, procurandosi la frattura del bacino e una forte contusione al polmone destro. Dopo essere stato ricoverato d'urgenza presso l'ospedale di Como, Evenepoel era stato trasferito in un ospedale belga, dove ha cominciato la riabilitazione, come dimostra un video postato sui social in cui si vede il corridore muovere i primi passi con le stampelle. 

Evenepoel, terapia conservativa e riposo assoluto

leggi anche

Evenepoel di nuovo in Belgio: "Tornerò più forte"

Per Evenepoel, la cui stagione è già terminata, è stata scartata l'ipotesi dell'intervento chirurgico: il corridore dovrà dunque sottoporsi a una terapia conservativa, che comprende un riposo assoluto nelle prossime settimane. "Sfortunatamente non correrò più quest'anno, ma sto già pianificando il mio ritorno. Non vedo l'ora di tornare in bici, ma mi prenderò il mio tempo e farò le cose con calma, per tornare più forte di prima". In questo 2020 Evenepoel aveva vinto quattro corse a tappe: San Juan, Algarve, Burgos e Giro di Polonia. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche