Clamoroso: Pogacar rimonta Roglic nella cronoscalata e ipoteca il Tour de France

TOUR DE FRANCE
©Getty

Pazzesca rimonta dello sloveno Pogacar, nuova maglia gialla, che recupera i 57" di svantaggio  dal connazionale Primoz Roglic nella cronoscalata di La Planche des Belles Filles e ipoteca il Tour de France. Grande prova di Damiano Caruso, che entra nella top ten della classifica generale. Domani la passerella agli Champs-Élysées

Pazzesca rimonta dello sloveno Tadj Pogacar (Uae Emirates), nuova maglia gialla, che recupera i 57" di svantaggio, dà un minuto al connazionale Primoz Roglic (Jumbo Visma) nella cronoscalata di La Planche des Belles Filles e vince, a meno di clamorosi colpi di scena, il Tour de France. Grande prova del siciliano - di Ragusa - Damiano Caruso (Bahrain-McLaren) che piazza il settimo tempo di giornata ed entra nella top ten della classifica generale. Domani la tradizionale passerella agli Champs-Élysées.

La crono si apriva con un tratto in piano di 14 km, seguito dall'ascesa fino a Col de la Chevestraye (10 km). Quindi giù in discesa per circa 6 km e la salita finale, che conduce all'arrivo, caratterizzata da una pendenza media dell'8,5 %. Proprio qui, nel 2014, Vincenzo Nibali si prese il Tour. E sempre qui si decide la Grande Boucle 2020, con il duello tutto sloveno che ha infuocato questa edizione che si rinnova fino agli ultimi metri: così il 21enne "underdog" Pogacar va a tutta ed effettua il "sorpasso" ai -5 dalla meta, approfittando del crollo di Roglic per soffiargli la maglia di leader e ipotecare il trionfo ai Campi Elisi. 

 

La gioia di Pogacar: "Mi sembra di sognare" 

 

"Il mio sogno non era di vincere il Tour de France, mi bastava già partecipare...".  Tadej Pogacar non riesca ancora a crederci. Al termine della crono esprime tutta la sua gioia: "Sto sognando, la testa mi sta esplodendo - confessa il giovane sloveno ai microfoni di Eurosport - ero contento del secondo posto e ora sono in giallo. Non so che dire, è incredibile. Abbiamo fatto un grandissimo lavoro di preparazione e oggi ho dovuto soltanto spingere sui pedali. Sono fiero della squadra, i miei compagni sono stati fantastici, mi hanno aiutato moltissimo in queste tre settimane". Infine un pensiero al connazionale Roglic, che ha buttato via il Tour a pochi chilometri dal traguardo: "Mi dispiace per Primoz, ha fatto un grande Tour e oggi ha avuto una giornata storta". 

 

L'ordine d'arrivo della 20^ tappa 

 

1 Tadej POGACAR (UAE TEAM EMIRATES) 55′ 55"

2 Tom DUMOULIN (JUMBO-VISMA) + 01′ 21"

3 Richie PORTE (TREK – SEGAFREDO) + 01′ 21"

4 WOUT VAN AERT  (JUMBO-VISMA) + 01′ 31"

5 PRIMOŽ ROGLIC (JUMBO-VISMA) + 01′ 56"

6 RÉMI CAVAGNA (DECEUNINCK – QUICKSTEP) + 01′ 59”

7 DAMIANO CARUSO (BAHRAIN – MCLAREN) + 02′ 29"

8 DAVID DE LA CRUZ (UAE TEAM EMIRATES) + 02′ 40"

9 ENRIC MAS (MOVISTAR TEAM) + 02′ 45"

10 RIGOBERTO URAN (EF PRO CYCLING) + 02′ 54”

 

 

La Classifica generale

 

1 Tadej POGACAR (UAE TEAM EMIRATES) 84h 26' 33"

2 Primoz ROGLIC (TEAM JUMBO–VISMA) + 59"

3 Richie PORTE (TREK – SEGAFREDO) + 03' 30" 

4 MIKEL LANDA (BAHRAIN – MCLAREN) + 05' 58"

5 ENRIC MAS (MOVISTAR TEAM) + 06′ 07"

6 MIGUEL ANGEL LOPEZ (ASTANA PRO TEAM) + 06' 47"

7 TOM DUMOULIN (TEAM JUMBO – VISMA) + 07'48"

8 RIGOBERTO URAN (EF PRO CYCLING) + 08' 02"

9 ADAM YATES (MITCHELTON – SCOTT) + 09' 25"

10 DAMIANO CARUSO (BAHRAIN – MCLAREN) + 14' 03"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche