Giro d'Italia 2020, vince Tao Geoghegan Hart! La crono a super Ganna

Alfredo Corallo

©LaPresse
Geoghegan_Hart_giro_milano_lapresse

Tao Geoghegan Hart ha conquistato la 103^ edizione del Giro d'Italia. Il corridore della Ineos Grenadiers ha inflitto 39" a Jai Hindley nella cronometro finale Cernusco sul Naviglio-Milano di 15,7 km, stravinta da Filippo Ganna. Sul podio, con l'inglese e l'austrialiano, che erano arrivati all'atto conclusivo con lo stesso tempo, l'olandese Kelderman. Settimo e primo degli italiani Vincenzo Nibali

TUTTE LE TAPPE DEL GIRO

 

Il Giro ha il suo nuovo king: il 25enne britannico Tao Geoghegan Hart si è aggiudicato il duello all'ultima pedalata con Jai Hindley, staccato di 39" nella cronometro finale Cernusco sul Naviglio-Milano di 15,7 km, vinta dal solito, fenomenale Filippo Ganna, che cala il poker in questa 103^ edizione della corsa rosa. Sul podio, con l'inglese della corazzata Ineos Grenadiers e l'australiano della Sunweb, l'olandese Wilco Kelderman. Primo degli italiani Vincenzo Nibali, che chiude in 7^ posizione uno dei Giri più travagliati e incerti di sempre (e non solo per la successione al trono di Richard Carapaz). Di certo, con tutte le difficoltà incontrate nel suo cammino, inevitabilmente condizionato dall'incubo, costante, del virus, non si poteva sperare in un finale più palpitante: non era mai successo nella storia del Giro che due corridori si presentassero all'atto conclusivo con lo stesso tempo. Sabato, Hindley - benché sconfitto in volata sul Sestriere proprio da Hart - aveva strappato la maglia rosa al compagno di scuderia Kelderman: il 24enne di Perth diventava così leader della generale grazie agli abbuoni ottenuti nel tappone alpino e soprattutto per gli 86 centesimi di vantaggio "accumulati" nelle due crono precedenti (la regola dice, infatti, che a parità di tempo vadano recuperati i centesimi delle cronometro). Il londinese - super tifoso dell'Arsenal e fidanzato con la ciclista Hannah Barnes, reduce dal Giro Rosa - era partito da Palermo con l'obiettivo preciso di aiutare Geraint Thomas a sventolare l'Union Jack in Piazza Duomo; ma con la caduta di Enna e il ritiro del suo capitano è diventato presto l'uomo di punta della Ineos: fiducia avvalorata dall'impresa di Piancavallo (ricordando il connazionale Chris Froome, trionfatore sullo Zoncolan e a Bardonecchia nel 2018) e confermata nella tripla scalata al Sestriere. Entrambi - Tao e Jai - degli onesti specialisti della crono, seppur lontani anni luce - come tutti, d'altronde - da Filippo Ganna. Che atterra in piazza Duomo con il tempo spaziale di 17'16" (media 54 km/h, +32" su Campenaerts e Rohan Dennis) e cala a Milano il poker di tappe dopo la crono inaugurale - e quindi la prima Maglia rosa - a Palermo, la quinta frazione con l' arrivo in solitaria a Camigliatello Silano e la cronometro del "Prosecco" Conegliano-Valdobbiadene. L'ultimo Giro deciso all'epilogo era stato quello del Centenario, nel 2017, vinto dall'olandese Tom Dumoulin, che  aveva "soffiato" il Trofeo senza Fine al colombiano Nairo Quintana nella Monza-Milano. Con loro sul podio c'era anche lo Squalo Nibali, solo settimo in questa edizione: la prima nella storia in cui non s'intraveda traccia di azzurro nella top-5 della corsa più amata dagli italiani. 

1 nuovo post
Chiudiamo in bellezza: il meritatissimo bacio a Tao della fidanzata Hannah!
- di Redazione SkySport24
Il podio del Giro 2020: Tao Geoghegan Hart tra Jai Hindley e Wilco Kelderman
- di Redazione SkySport24
"È incredibile - le prime parole di Geoghegan Hart dopo l'arrivo - non avrei mai immaginato di vincere il Giro quando siamo partiti dalla Sicilia. Per tutta la mia carriera ho sognato di essere tra i primi 10 o tra i primi 5 in una gara come questa. Durante la crono il mio DS mi ha detto che stavo guadagnando su Jay Hindley, poi quando mi hanno chiesto di non correre rischi nella parte finale... ho capito che ero vicino alla vittoria".
- di Redazione SkySport24
Geoghegan Hart nuovo del Re del Giro: il 25enne inglese della Ineos posa con il Trofeo senza Fine in piazza Duomo a Milano.
- di Redazione SkySport24

La classifica finale del Giro d'Italia n° 103
1) GEOGHEGAN HART Tao (INEOS Grenadiers) 85h40'21"
2) HINDLEY Jai (Sunweb) +39"
3) KELDERMAN Wilco (Sunweb) +1'29"
4) ALMEIDA João (Deceuninck – Quick Step) +2'57"
5) BILBAO Pello (Bahrain – McLaren) +3'09"
6) FUGLSANG Jakob (Astana Pro Team) +7'02"
7) NIBALI Vincenzo (Trek – Segafredo) +8'15"
8) KONRAD Patrick (BORA – Hansgrohe) +8'42"
9) MASNADA Fausto (Deceuninck – Quick Step) +9'57"
10) PERNSTEINER Hermann (Bahrain – McLaren) +11'05"
- di Redazione SkySport24

L'ordine d’arrivo della cronometro di oggi:
1) GANNA Filippo (INEOS Grenadiers) 17'16"
2) CAMPENAERTS Victor (NTT Pro Cycling) +32"
3) DENNIS Rohan (INEOS Grenadiers) +32"
4) ALMEIDA João (Deceuninck – Quick Step) +41"
5) SCOTSON Miles (Groupama – FDJ) +41"
6) CERNY Josef (CCC Team) +44"
7) HAGA Chad (Team Sunweb) +44"
8) MCNULTY Brandon (UAE-Team Emirates) +46"
9) GRADEK Kamil (CCC Team) +47"
10) TRATNIK Jan (Bahrain – McLaren) +47"
- di Redazione SkySport24

Nella storia del Giro non sono molte le edizioni in cui i distacchi tra il 1° e 2° nella classifica finale sono veramente minimi: 11" tra Fiorenzo Magni e Ezio Cecchi (1948); 12" tra Eddy Merckx e G.B. Baronchelli (1974); 13" tra Magni e Fausto Coppi (1955); 16" tra Ryder Hesjedal e Joaquim Rodriguez (2012).
- di Redazione SkySport24

Tao Geoghegan Hart ha vinto il duello con Jai Hindley, rifilando all'australiano 39" nella crono finale Cernusco sul Naviglio-Milano di 15,7 km.
- di Redazione SkySport24

Il londinese - super tifoso dell'Arsenal - è fidanzato con la ciclista Hannah Barnes, reduce dal Giro Rosa.

- di Redazione SkySport24
Geoghegan Hart è nato a Londra il 30 marzo 1995, professionista dal 2017.
 
- di Redazione SkySport24

L'ultimo Giro deciso nell'ultima tappa era stato quello del Centenario, nel 2017, vinto dall'olandese Tom Dumoulin, che aveva "soffiato" la vittoria finale al colombiano a Nairo Quintana nella crono Monza-Milano. Con loro sul podio anche Vincenzo Nibali, 3°.
- di Redazione SkySport24

Poker di Ganna, che ha vinto la crono con il super tempo di 17'16".

- di Redazione SkySport24

Tao Geoghegan Hart ha vinto la 103^ edizione del Giro d'Italia!
- di Redazione SkySport24

Perde ancora Jai Hindley, ai -7 ha 19" di ritardo da Tao Geoghegan Hart.

- di Redazione SkySport24

ai -11 dall'arrivo Tao Geoghegan Hart ha un vantaggio di 6" su Jai Hindley

- di Redazione SkySport24

Agile la pedalata di Jai Hindley e Tao Geoghegan Hart, dopo 3 km hanno ancora lo stesso tempo, pazzesco!

- di Redazione SkySport24

Nibali chiude in 18'43", a 1'27" da Ganna
- di Redazione SkySport24

Prima Maglia Rosa per Jai Hindley, la 28^ per l'Australia, che raggiunge il Lussemburgo all'8° posto di tutti i tempi.
- di Redazione SkySport24

Geoghegan Hart ha vinto due tappe in questo Giro, entrambe con due traguardi in salita e alpini (Piancavallo e Sestriere), ripetendo l'impresa del suo connazionale e compagno di squadra Froome nel 2018 (Zoncolan e Bardonecchia).
- di Redazione SkySport24

Intanto sono partiti i due leader della classifica generale!

- di Redazione SkySport24

 

 

L'ordine d’arrivo della cronometro di oggi

 

1) GANNA Filippo (INEOS Grenadiers) 17'16"

2) CAMPENAERTS Victor (NTT Pro Cycling) +32"

3) DENNIS Rohan (INEOS Grenadiers) +32"

4) ALMEIDA João (Deceuninck – Quick Step) +41"

5) SCOTSON Miles (Groupama – FDJ) +41"

6) CERNY Josef (CCC Team) +44"

7) HAGA Chad (Team Sunweb) +44"

8) MCNULTY Brandon (UAE-Team Emirates) +46"

9) GRADEK Kamil (CCC Team) +47"

10) TRATNIK Jan (Bahrain – McLaren) +47"

 

La classifica finale del Giro d'Italia

 

1) GEOGHEGAN HART Tao (INEOS Grenadiers) 85h40'21"

2) HINDLEY Jai (Sunweb) +39"

3) KELDERMAN Wilco (Sunweb) +1'29"

4) ALMEIDA João (Deceuninck – Quick Step) +2'57"

5) BILBAO Pello (Bahrain – McLaren) +3'09"

6) FUGLSANG Jakob (Astana Pro Team) +7'02"

7) NIBALI Vincenzo (Trek – Segafredo) +8'15"

8) KONRAD Patrick (BORA – Hansgrohe) +8'42"

9) MASNADA Fausto (Deceuninck – Quick Step) +9'57"

10) PERNSTEINER Hermann (Bahrain – McLaren) +11'05"

 

I vincitori delle altre Maglie

 

Maglia Ciclamino (leader della classifica a punti): Arnaud Démare (Groupama - FDJ)

Maglia Azzurra (Gran Premio della Montagna): Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling)

Maglia Bianca (Classifica dei Giovani): Tao Geoghegan Hart (Team Ineos Grenadiers)

Tao Geoghegan Hart
©LaPresse
Tao Geoghegan Hart
©LaPresse
 Tao Geoghegan Hart e Jai Hindley
©LaPresse
 Tao Geoghegan Hart e Hannah Barnes
©LaPresse
Filippo Ganna
©LaPresse

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche