Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, James Harden domina New Orleans: 10^ vittoria in fila per Houston

NBA

La stella dei Rockets prima orchestra l'attacco dei Rockets con 17 assist, poi decide la gara con 12 dei suoi 26 punti negli ultimi 3 minuti e mezzo: decimo successo in fila per gli uomini di D'Antoni, sempre più primi nella Western Conference. A New Orleans priva di Anthony Davis non bastano le grandi prove di Holiday, Moore, Rondo e Cousins

IL TABELLINO

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

A rileggere il tabellino, davvero i New Orleans Pelicans non potevano sperare di avere di più: privi di Anthony Davis per una ricaduta del problema all’inguine, la squadra di Alvin Gentry è riuscita a segnare 74 punti nel primo tempo (massimo stagionale) e 123 alla fine sul campo della quinta miglior difesa NBA, godendosi contemporaneamente il miglior Jrue Holiday della stagione (37 punti con 16/21 al tiro), il miglior E’Twaun Moore della carriera (36 punti con 6/8 da tre) e la prima tripla doppia stagionale di Rajon Rondo (13 punti, 12 rimbalzi e 12 assist) con un DeMarcus Cousins d’ordinanza da 24 punti, 14 rimbalzi e 8 assist. I Pelicans hanno persino realizzato il record di franchigia con 18 triple a segno costruendo un vantaggio anche in doppia cifra sia nel primo che nel secondo tempo, mettendo sotto la squadra col miglior record in NBA sul proprio campo. Solo che non hanno fatto i conti con due cose: l’attacco atomico di Mike D’Antoni e la capacità di essere decisivo nel finale di James Harden. I Rockets infatti hanno tenuto botta affidandosi soprattutto alla capacità di mettere la palla nel canestro, con Harden a dirigere le operazioni (14 assist nel primo tempo e 17 alla fine, massimo in carriera pareggiato) mandando ripetutamente a canestro Clint Capela, il migliore dei suoi con 28 punti e 8 rimbalzi sbagliando solo uno dei 13 tiri tentati — tutti nei pressi del ferro. Una volta sbrigati gli obblighi nei confronti dei compagni facendone segnare 20 a Chris Paul e 27 a Eric Gordon, Harden è passato in modalità MVP prendendo il sopravvento nel finale: dei suoi 26 punti ben 12 sono arrivati negli ultimi 3:31 di gioco, trasformando una partita punto a punto nella decima vittoria consecutiva dei Rockets, che con 16 successi nelle ultime 17 sono lanciati verso il miglior record di tutta la regular season.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.