Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, All Star Game: calendario, orari e dove vedere le gare del weekend

NBA SU SKY

E' la tre giorni più spettacolare della stagione NBA: già in archivio il Rising Stars, la sfida tra le giovani stelle della lega, e il sabato delle sfide individuali vinte da Adebayo, Hield e Jones Jr.. La conclusione nella notte tra domenica e lunedì: in campo tutto il meglio che la NBA può offrire, tutto in diretta in esclusiva sui canali Sky Sport

Finalmente ci siamo: archiviata la prima parte della regular season NBA, l’intera lega si ferma per qualche giorno e propone le sue eccellenze sul parquet dello United Center di Chicago. Un weekend per celebrare la pallacanestro, per dare spettacolo, per divertire e al tempo stesso ricordare chi ha segnato in maniera indelebile il mondo NBA. Kobe Bryant, sua figlia Gianna e le altre sette vittime dell’incidente in elicottero a Los Angeles, ma anche David Stern e il suo ruolo di innovatore e leader unico nel lanciare e promuovere la lega in giro per il globo. Tanta emozione, attesa, in un format nuovo e in una tre giorni in cui programmare la sveglia presto per non perdersi nulla dello spettacolo offerto, tra schiacciate, gare del tiro da tre punti e una sfida tra All-Star che questa volta avrà un significato molto particolare.

Quali sono gli appuntamenti da non perdere sui canali Sky Sport?

L’All-Star Weekend inizia nella notte tra il 14 e il 15 febbraio con il Rising Star - in onda alle 3.00 in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport NBA e in replica sabato alle 11, alle 14 e alle 21 sul canale 206 con il commento di Dario Vismara e Matteo Soragna. Secondo appuntamento nella notte tra il 15 e il 16 febbraio alle 2.00: in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport NBA con il commento live di Alessandro Mamoli e Marco Crespi lo Skills Challenge, la gara da tre punti e infine l’attesa gara delle schiacciate. Gran finale nella notte tra domenica 16 e lunedì 17 febbraio alle ore 2.00: Flavio Tranquillo e Davide Pessina ci racconteranno l’All-Star Game di Chicago, nel suo nuovo e avvincente formato.

Come avviene la selezione degli All-Star? E la composizione delle squadre? (LE SCELTE DI LEBRON E GIANNIS)

La selezione si divide in più parti: sul finire di dicembre vengono aperte ufficialmente le votazioni da parte degli appassionati, che contribuiscono per il 50% a definire i due quintetti titolari assieme alle indicazioni di giornalisti (che contano per il 25%) e quelle degli stessi giocatori (25%). Dopo aver chiuso le votazioni, vengono indicati i due capitani – il giocatore di ogni Conference che ha ricevuto più voti dai tifosi. Sono loro due a “fare le squadre” in un meccanismo di scelta alternata come se si fosse al campetto: svelati i nomi delle 14 riserve – indicate dal voto degli allenatori – sono stati chiamati uno alla volta in maniera alternata da LeBron James e Giannis Antetokounmpo.

Come è cambiato il format dell’All-Star Game? (IL DETTAGLIO DELLE MODIFICHE)

Modifiche importanti nella partita delle stelle: le due squadre infatti giocheranno i primi tre quarti da 12 minuti riportando a zero al termine di ogni frazione il conto dei punti. Tre manche separate: vince chi ne fa di più in quel breve lasso di tempo, conquistando poi l’occasione di decidere a chi assegnare il montepremi da usare per beneficienza. Per l’ultimo periodo di gioco invece via il cronometro (anche quello dei 24 secondi) e, fatta la somma totale dei punteggi raccolti in tre quarti, si sommano 24 punti – un omaggio a Kobe – al conto raccolto dalla miglior squadra. Esempio: se dopo tre quarti la somma totale dei punti segnati è 100-95, vorrà dire che nell’ultima frazione vince chi arriva prima a 124. Senza cronometro, né limitazioni di tempo. Un modo diverso per stimolare la competizione.

Come è cambiata la gara del tiro da tre punti? (TUTTE LE MODIFICHE)

Lo schema resta sostanzialmente lo stesso per gli otto partecipanti, ma oltre ai 25 palloni distribuiti su cinque carrelli lungo il perimetro ne verranno aggiunti altri due da una distanza maggiore che valgono tre punti (a differenza dei palloni semplici da un punto e delle Moneyball da due) che porteranno il conto totale da poter raggiungere a quota 40. Per tentare il tiro anche da quelle due nuove postazioni verranno concessi ben 10 secondi in più per l’esecuzione: 70 secondi al posto di 60, un bel lusso che i tiratori dovranno dimostrare di essere in grado di sfruttare. 

I giocatori convocati per la gara delle stelle: Team LeBron vs. Team Giannis (LA COMPOSIZIONE DEI ROSTER)

I 12 All-Star del Team LeBron

LeBron James (Capitano e titolare); Anthony Davis (titolare), Kawhi Leonard (titolare), Luka Doncic (titolare), James Harden (titolare); Damian Lillard (infortunato e sostituito da Devin Booker), Ben Simmons, Nikola Jokic, Jayson Tatum, Chris Paul, Russell Westbrook e Domantas Sabonis

 

I 12 All-Star del Team Giannis

Giannis Antetokounmpo (Capitano e titolare); Joel Embiid (titolare), Pascal Siakam (titolare), Kemba Walker (titolare), Trae Young (titolare); Khris Middleton, Bam Adebayo, Rudy Gobert, Jimmy Butler, Kyle Lowry, Brandon Ingram e Donovan Mitchell

Chi sono i convocati per il Rising Star? (LA NOVITA’ È NICOLO’ MELLI)

I giocatori che fanno parte del US Team

Miles Bridges (Charlotte), Wendell Carter Jr. (Chicago, non ci sarà causa infortunio), Devonte’ Graham (Charlotte), Tyler Herro (Miami, non ci sarà causa infortunio), Jaren Jackson Jr. (Memphis), Ja Morant (Memphis), Kendrick Nunn (Miami), Eric Paschall (Golden State), Collin Sexton (Cleveland), PJ Washington (Charlotte), Zion Williamson (New Orleans), Trae Young (Atlanta)

 

I giocatori che fanno parte del Team Resto del Mondo

Nickeil Alexander-Walker (New Orleans), Deandre Ayton (Phoenix, non ci sarà causa infortunio), RJ Barrett (New York), Brandon Clarke (Memphis), Luka Doncic (Dallas), Shai Gilgeous-Alexander (Oklahoma City), Rui Hachimura (Washington), Nicolò Melli (New Orleans), Svi Mykhailiuk (Detroit), Josh Okogie (Minnesota), Moritz Wagner (Washington)

Chi sono i giocatori che scenderanno sul parquet nelle sfide del sabato? (TUTTI I PROTAGONISTI)

Gli 8 giocatori che prenderanno parte allo Skills Challenge

Bam Adebayo, Miami; Patrick Beverley, L.A.; Spencer Dinwiddie, Brooklyn;  Shai Gilgeous-Alexander, Oklahoma City; Khris Middleton, Milwaukee; Domantas Sabonis, Indiana; Pascal Siakam, Toronto; Jayson Tatum, Boston

 

Gli 8 giocatori che prenderanno parte alla gara nel tiro da 3 punti

Davis Bertans, Washington; Devin Booker, Phoenix; Devonte' Graham, Charlotte; Joe Harris, Brooklyn; Buddy Hield, Sacramento; Zach LaVine, Chicago; Duncan Robinson, Miami; Trae Young, Atlanta

 

I 4 giocatori che prenderanno parte alla gara delle schiacciate

Pat Connaughton, Milwaukee; Aaron Gordon, Orlando; Dwight Howard, Los Angeles; Derrick Jones Jr., Miami

In che modo verranno ricordati Kobe Bryant, sua figlia Gianna e l’ex commissioner Stern? (LA NBA CAMBIA IN NOME DI KOBE)

Oltre al tributo dato dai 24 punti da segnare nell’ultimo quarto della partita delle stelle, i giocatori scenderanno in campo con un unico numero per squadra: il Team Giannis con la maglia numero 24 – sempre in ricordo per il Black Mamba – mentre LeBron James e compagni indosseranno la numero 2 in ricordo di Gianna. Sulla maglia inoltre ci sarà una patch con nove stelle a rappresentare le vittime dell’incidente in elicottero che ha sconvolto il mondo NBA lo scorso 26 gennaio. Sull’altra spalla invece una banda nera in dimostrazione del lutto che ha coinvolto tutta la lega a inizio anno, quando a scomparire a seguito di un ictus è stato David Stern – il commissioner emerito mai dimenticato e visionario che per oltre 30 anni ha guidato la NBA

Il calendario con tutti gli appuntamenti su Sky Sport Uno e Sky Sport NBA:

Notte venerdì 14-sabato 15 febbraio

ore 3 - Rising Stars Challenge: Team USA vs Team World. Commento live originale (differita sabato ore 11, ore 14, ore 21 e ore 23.30 Sky Sport NBA; commento Dario Vismara e Matteo Soragna)

 

Notte sabato 15-domenica 16 febbraio

ore 2 - All Star Saturday: commento live Alessandro Mamoli e Marco Crespi (differita integrale domenica ore 8.30, in sintesi alle 11, 12.30, 14, 15.30, 17, 18.25, 19.55 e 23.55 su Sky Sport NBA, alle 15 e alle 18.10 su Sky Sport Uno). Live anche in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre)

 

Notte domenica 16-lunedì 17 febbraio

ore 2 - All Star Game: Team Giannis vs Team LeBron, commento live Flavio Tranquillo e Davide Pessina (differita lunedì ore 8, ore 11, ore 14, ore 18.45 e ore 22.45 Sky Sport NBA). Live anche in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre)

I più letti