Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Dirk Nowitzki a Sky Sport: "L'esempio di Kobe Bryant vivrà per sempre"

NBA

Premiato ai Laureus Awards per la sua infinita carriera, Dirk Nowitzki ha risposto alle domande di Sky Sport sul red carpet: "I miei due momenti più importanti? Il titolo del 2011 e la bandiera alle Olimpiadi del 2008. La notizia di Kobe mi ha devastato, ma il suo esempio continuerà a vivere negli altri"

Ai Laureus World Sports Awards di Berlino il mondo dello sport si è riunito per celebrare i migliori dell’anno appena concluso e soprattutto per rendere il giusto onore alle leggende. Una leggenda come è certamente Dirk Nowitzki, premiato per la sua straordinaria carriera durata 20 anni. “Ci sono un paio di momenti incredibili sopra gli altri” ha detto a Sky Sport sul red carpet della serata. “Uno è il titolo NBA del 2011: per tutta la stagione eravamo sfavoriti ma la nostra chimica di squadra era incredibile. L’altro è quando ho portato la bandiera della Germania alle Olimpiadi del 2008: guidare il mio paese nello stadio olimpico di Pechino è un ricordo che mi porterò dentro per il resto della mia vita. Questi sono due grandi momenti, ma per arrivare al top bisogna affrontare anche momenti duri e delusioni – e anche di quelli ce ne sono stati tanti”.

Dirk su Kobe: "La notizia mi ha devastato, ma l’eredità vivrà per sempre"

Inevitabile tornare a parlare anche di Kobe Bryant, con cui Nowitzki ha sempre avuto un rapporto di grande rispetto pur avendolo affrontato tantissime volte in carriera: “La notizia della morte di Kobe mi ha devastato come tutti nel mondo dello sport: sembrava impossibile, non ci potevo credere. La sua eredità però vivrà per sempre: è stato il miglior giocatore della mia generazione e ha ispirato persone in tutto il mondo, con il lavoro duro e la capacità di sviluppare al massimo il proprio potenziale. Il suo esempio continuerà a vivere negli altri”.

NBA: SCELTI PER TE