Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James consacra Anthony Davis: "Sta facendo perfino meglio di quanto pensassi"

LAKERS
©Getty

Dei Lakers è il miglior marcatore, il miglior rimbalzista e il miglior stoppatore: l'impatto dell'ex superstar di New Orleans a L.A. è tutto lì da vedere, e anche i suoi compagni - da LeBron James a Rajon Rondo - sono pronti a riconoscerlo

A inizio stagione l’aveva detto: “Sarebbe stupido portare a L.A. un giocatore come Anthony Davis e non farne il fulcro della squadra”. LeBron James non aveva detto che — per renderlo possibile — si sarebbe trasformato nel miglior passatore NBA (10.7 assist a sera, quasi uno e mezzo in più del secondo in classifica), ma sul fatto che i Lakers potessero diventare “la squadra di Anthony Davis” era stato chiaro. Dopo una prestazione come quella messa in scena contro Philadelphia — per l’ex star dei Pelicans sono arrivati 37 punti con soli 19 tiri, 13 dei quali realizzati (4 anche da tre punti), oltre a 13 rimbalzi, 4 recuperi e 2 stoppate — il suo ruolo nel roster di coach Vogel appare sempre più centrale. “AD ha tenuto fede a ogni aspettativa che avevo su di lui e anzi le ha perfino superate”, ha detto LeBron James del suo compagno in gialloviola dopo il successo sui Sixers. “Ovviamente è questo il motivo per cui l’ho voluto qui: quando si ha la possibilità di mettere le mani su un talento che nasce una volta in una generazione bisogna fare di tutto per non lasciarselo scappare. Ai Pelicans ci aveva già abituato a prestazioni da 30&20, o addirittura 40&20 [punti e rimbalzi, ndr]: non è normale vedere un giocatore produrre certe cifre. Così ho espresso la mia ammirazione per il giocatore ma anche per la persona e fortunatamente il front office dei Lakers ha ascoltato le mie parole”.

Le parole di ammirazione di Rondo: “Uno show”

Ma le prestazioni sul campo di Davis — che dei Lakers è il miglior marcatore, rimbalzista e stoppatore di squadra (non lontano dai 27 punti e 10 rimbalzi di media, con anche 2.5 stoppate) — non hanno incantato soltanto LeBron James, ma pure un veterano che ne ha viste tante come Rajon Rondo: “Il suo è uno show, ogni sera: fa sembrare tutto così semplice, apparentemente senza sforzo. Sotto canestro può segnare contro tutti e quando gli entra anche il tiro da tre allora può andare al ferro con grande facilità: è divertente vederlo giocare ma è divertente anche giocarci assieme”. E i tifosi Lakers non possono che concordare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche