Please select your default edition
Your default site has been set
PHILADELPHIA, PENNSYLVANIA - DECEMBER 25: Ben Simmons #25 of the Philadelphia 76ers dribbles the ball as Giannis Antetokounmpo #34 of the Milwaukee Bucks defends during the second half of the game at Wells Fargo Center on December 25, 2019 in Philadelphia, Pennsylvania. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Sarah Stier/Getty Images)

La NBA inizia a fare i conti e le perdite in caso di sospensione di parte della stagione ricadranno non solo sulle franchigie, ma anche sui giocatori. Dopo il lockout del 2011-12 si decise di tenere fissa la soglia del salary cap: se così fosse anche questa volta, in futuro ci sarebbero a disposizione delle squadre 109 e non più i 125 milioni di dollari previsti. Una riduzione che inciderebbe (non poco) sui contratti di All-Star e sulla tassa di lusso da pagare per le squadre: ecco quanto perderebbero giocatori e franchigie con questa riduzione