Please select your default edition
Your default site has been set

Dwyane Wade a lavoro per la produzione di un documentario su Team USA 2008

TV
©Getty
dwyane_wade_olimpiadi_2008

Il leggendario n°3 dei Miami Heat ha raccontato nei giorni scorsi che è in lavorazione sul "Redeem Team" del 2008 - la spedizione olimpica che a Pechino andò a riprendersi l'oro, una selezione composta da tantissimi campioni, da LeBron James a Kobe Bryant

Dopo il successo di “The Last Dance” - la serie Netflix dedicata all’ultima stagione ai Chicago Bulls di Michael Jordan - sono già state diverse le indiscrezioni circolate riguardo la produzione di contenuti simili per raccontare le gesta di altre squadre che hanno lasciato il segno nella storia della pallacanestro. E se gli Warriors dello scorso anno hanno detto no alle telecamere, discorso diverso va fatto per la spedizione olimpica USA del 2008 - il “Redeem Team” che riportò sul tetto del mondo gli Stati Uniti dopo la figuraccia di Atene 2004. Dwyane Wade infatti ha annunciato che sta producendo un documentario dedicato a quella squadra imbattuta e in grado di vincere una medaglia olimpica a Pechino che ha subito fatto finire nel dimenticatoio il bronzo di 4 anni prima: “Stiamo iniziando a lavorare a una ricostruzione di quanto accaduto nel 2008”, ha raccontato il n°3 dei Miami Heat. “Qualcosa di cui ci siamo già occupati nell’ultimo anno, sono il produttore esecutivo inserito in una squadra di primissimo livello. Non vedo l’ora di poterlo mostrare al mondo, quello per me è stato un grande anno. Il 2008 è stato la mia rivalsa, in molti mi consideravano già un giocatore arrivato e finito. È stata anche la mia redenzione personale. Per non parlare poi di quella squadra… un gruppo eccezionale, ci sono un sacco di storie da raccontare”. Un appuntamento insomma che gli appassionati non vorranno di certo lasciarsi scappare, per godersi le avventure di un roster pazzesco anche sulla carta: oltre Wade infatti c’erano LeBron James, Kobe Bryant, Chris Paul, Carmelo Anthony, Carlos Boozer, Dwight Howard, Chris Bosh, Jason Kidd, Deron Williams, Michael Reed e Tayshaun Prince. Ben 102 apparizioni all’All-Star Game in totale: un gruppo davvero unico nel suo genere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche