Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, col salary cap in calo Chris Paul potrebbe essere più vicino ai Knicks. Ecco perché

NBA
©Getty

Un report del New York Post dà per certa una contrazione del salary cap NBA a seguito dell'impatto dovuto al coronavirus. Cap più basso, maggiori pericoli di tassa di lusso e franchigie disposte a disfarsi di contratti pesanti. Ecco perché il suo ex agente, Leon Rose, potrebbe approfittarne per dare l'assalto a Chris Paul

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Per solo la terza volta da quando è stato istituito — nella stagione 1984-85 — il salary cap NBA subirà una contrazione come conseguenza dell’impatto economico del coronavirus. Attualmente stabilita in 109.1 milioni di dollari la soglia entro la quale le squadre non sono chiamate a pagare una tassa di lusso, le proiezioni per il prossimo anno — invece che di crescita — sono di una diminuzione di tale cifra prima del via della stagione 2019-20, com’era successo soltanto nel 2002 e nel 2009. È quanto viene dato per certo da alcune fonti riportate dal New York Post, giornale newyorchese che non manca di associare alla notizia l’ennesima fiammella di speranza per i tifosi dei Knicks. Con la prospettiva di fronteggiare momenti di crisi economica, molte franchigie potrebbero essere maggiormente disposte a disfarsi di contratti particolarmente pesanti, al fine di evitare di pagare cifre eccessive in tassa di lusso. Uno di questi contratti — nella NBA è risaputo — è quello di Chris Paul (quasi 160 milioni di dollari per 4 anni, due ancora da saldare): i Thunder — che già in passato hanno lasciato andare James Harden pur di non pagare la luxury tax — potrebbero risparmiare oltre 41 milioni di dollari disfandosi del contratto della loro point guard. Il cui ex agente — fanno notare a New York — è quel Leon Rose che da poco ha preso il comando delle operazioni nel front office dei Knicks. Paul (certo, non più giovanissimo, a 35 anni) potrebbe essere il suo primo colpo, in attesa di giocare da protagonista sul mercato dei free agent 2021, dove l’obiettivo — di tutti e non solo dei Knicks — è quello di strappare Giannis Antetokounmpo a Milwaukee.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.