Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, i Detroit Pistons hanno scelto il nuovo general manager: è Troy Weaver, ex OKC

NBA

Contratto di quattro anni per quello che diventa il nono general manager afroamericano della lega, e il quarto che approda a tale carica dopo essere passato dal front office dei Thunder sotto la guida di Sam Presti. Lavorerà al fianco di Ed Stafanski

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

I Detroit Pistons hanno bisogno di “svoltare” dopo anni di mediocrità e sono convinti di aver trovare la persona giusta per riuscirci: è Troy Weaver, il loro nuovo general manager, che ha firmato un contratto con la franchigia del Michigan per i prossimi 4 anni. Arriva da Oklahoma City, dov’era nel gruppo della dirigenza che lavorava con Sam Presti, il gm dei Thunder. Proprio Presti lo aveva voluto in Oklahoma all’alba dello sbarco in città da Seattle, nel 2008: riuscì a strapparlo agli Utah Jazz, dove aveva iniziato la sua carriera in NBA dopo tre esperienze al college (Pittsburgh, New Mexico e Syracuse) e quella, formativa, come allenatore di una delle squadre AAU più famose di Washington, i DC Assault. “Sono felicissimo di questa nuova sfida — ha dichiarato Weaver, che diventa il nono general manager afroamericano della lega — per fare dei Pistons una squadra vincente capace di competere ad alto livello con costanza”. A Detroit lavorerà assieme al veteranissimo Ed Stefanski, ai Pistons nel ruolo di consulente, ma di Weaver a Detroit è piaciuta soprattutto la sua capacità di valutare talento, come dimostrato nei primi anni ai Thunder, quando la sua opinione su James Harden, Serge Ibaka ma soprattutto Russell Westbrook (in uscita da UCLA) è considerata fondamentale per l’approdo a OKC dei tre giocatori. Weaver è il quarto dirigente passato dal front office dei Thunder guidato da Presti che approda a una poltrona di GM: Rich Cho (a lungo GM agli Hornets), Rob Hennigan (Orlando) e Michael Winger (L.A. Clippers) sono gli altri tre. 

NBA: SCELTI PER TE