Please select your default edition
Your default site has been set

NBA: LeBron James, cosa gli è mancato di più in quarantena? La mamma

lakers
©Getty

Il n°23 dei Lakers ha parlato delle lunghe settimane di lockdown vissute in California nei mesi scorsi, lontano da una figura fondamentale come sua madre Gloria: “In tutta la mia vita non ero mai stato così tanto tempo lontano da lei senza vederla”

Tra i tanti argomenti trattati durante la lunga conferenza stampa tenuta a distanza da LeBron James nella bolla di Orlando, si è parlato anche di una delle persone che più stanno a cuore al n°23 dei Lakers: Gloria James, sua madre. Figura cruciale nella sua esistenza, rimasta lontana da lui per mesi durante il lockdown che LeBron ha fatto insieme alla sua famiglia in California. Il periodo più lungo della sua vita senza vederla: “Non ho dubbi: mia madre è stata la persona di cui ho sentito di più la mancanza in queste settimane complicate. Non la vedo dal weekend dell’All-Star Game a metà febbraio, è davvero una privazione estrema per me”. Mamma Gloria infatti è da sempre molto più di un semplice riferimento per LeBron, cresciuto da una ragazza di soli 16 anni senza nessuno al suo fianco a fargli da padre. Figlio unico, il n°23 dei Lakers è da subito diventato anche il miglior amico di sua madre, un riferimento continuo e costante che difficilmente ha colmato la distanza con delle semplici videochiamate a distanza. L’obiettivo ora è quello di ritrovarsi il prima possibile: a Orlando non appena le stringenti regole della bolla di Disney World verranno allentate, permettendo anche ai parenti dei giocatori di accedere, o al massimo al termine di una stagione infinita, in cui portare in dote a mamma Gloria anche qualche altro trofeo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche