Please select your default edition
Your default site has been set

Michael Jordan sbarca nella NASCAR: avrà una scuderia con Bubba Wallace come pilota

NASCAR
©Getty
during the NASCAR Sprint All-Star Race at Charlotte Motor Speedway on May 22, 2010 in Concord, North Carolina.

Il proprietario degli Charlotte Hornets ha annunciato di aver creato una nuova scuderia nella NASCAR insieme a Denny Hamlin che avrà come pilota Bubba Wallace, l’unico afro-americano in pista. "Storicamente ci sono stati pochi proprietari neri: il momento mi è sembrato perfetto, dato che la NASCAR sta accettando sempre di più il cambiamento" ha detto MJ

Da quando è terminata la sua carriera nella pallacanestro, Michael Jordan si è trasformato a tempo pieno in un uomo di affari, pur rimanendo impegnato nel mondo dello sport. L’attuale proprietario degli Charlotte Hornets ha annunciato una nuova avventura imprenditoriale, unendosi a Denny Hamlin (tre volte campione della Daytona 500) per creare una scuderia nella NASCAR che avrà come pilota Bubba Wallace, l’unico afro-americano in pista al massimo livello. “Storicamente la NASCAR ha faticato con la diversità e ci sono stati pochi proprietari neri” ha detto Jordan nel comunicato che ha annunciato l’accordo. “Il momento mi è sembrato perfetto, dato che la NASCAR sta evolvendo e sta accettando sempre di più il cambiamento”. Era dagli anni ’60 e ’70 con Wendell Scott — pilota e proprietario, nonché campione nel 1964 — che non c’era un owner principale di colore all’interno dell’associazione, mentre un altro ex giocatore NBA come Brad Daugherty ha una partnership con la JTG Daugherty Racing. “Undici anni fa ho incontrato Michael Jordan e siamo diventati amici” ha raccontato il suo nuovo socio Hamlin, che guiderà nei fatti la scuderia pur non potendo esserne il proprietario di maggioranza, visto che gareggia ancora e le regole impediscono a un pilota di essere anche proprietario. “Poi sono diventato il primo atleta NASCAR a firmare con Jordan Brand. La nostra amicizia è cresciuta e ora siamo pronti a portarla al livello successivo. Decidere il pilota è stato facile — non poteva che essere Bubba Wallace”.

La scelta di Wallace e la passione di Jordan per le corse

Il 27enne Wallace in questi anni è stato il pilota più vocale nel richiedere più uguaglianza sociale all’interno del mondo delle corse, chiedendo esplicitamente di rimuovere la bandiera confederata dagli eventi delle gare. “Siamo sicuri che Bubba sia pronto a passare a un livello superiore della sua carriera: si merita l’opportunità di competere per la vittoria e la nostra squadra farà in modo che abbia le risorse per riuscirci” ha detto Hamlin. “Fuori dal campo ha avuto una voce importante per portare a un cambiamento: MJ e io lo sosteniamo completamente e siamo al suo fianco”. Non è la prima volta che MJ si lancia nel mondo delle corse, avendo già avuto una scuderia in Superbike per dieci anni. “Crescendo in North Carolina, la nostra famiglia andava sempre alle gare e seguo la NASCAR da tutta la vita” ha aggiunto Jordan. “Avere l’opportunità di possedere una scuderia insieme al mio amico Denny Hamlin [che è abbonato di lungo corso degli Hornets, ndr] e Bubba Wallace alla guida è molto emozionante per me”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche