Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Klay Thompson torna ad allenarsi con Golden State: "Ma non può essere già in forma"

GOLDEN STATE

A un anno e mezzo dalla sua ultima partita, Klay Thompson è tornato ad allenarsi con i compagni dei Golden State Warriors nel mini-camp di due settimane che stanno tenendo a San Francisco. "Non mi aspettavo che fosse al massimo della forma e non lo era, ma si è mosso bene ed è un ottimo primo passo" ha detto coach Steve Kerr

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

L’ultima volta che abbiamo visto Klay Thompson in campo stava disputando una delle sue migliori partite della carriera. In gara-6 delle Finali NBA contro i Toronto Raptors il numero 11 di Golden State stava trascinando gli Warriors con 30 punti in 32 minuti di gioco. Poi la brutta ricaduta sul ginocchio e la seguente rottura del legamento crociato anteriore hanno messo fine alla sua stagione e dato il via a un anno e mezzo di riabilitazione che forse ieri ha raggiunto la sua conclusione. Per la prima volta infatti Thompson è tornato ad allenarsi con i compagni in un allenamento completo nel mini-training camp che gli Warriors stanno tenendo nella loro practice facility di San Francisco, seppur senza poter contare su Steph Curry e Draymond Green, alle prese con questioni familiari importanti e senza l’obbligo di partecipare a questi allenamenti volontari.

Il commento di Kerr: "Si è mosso bene, ma non è al top"

approfondimento

Arriva il documentario sul recupero di Thompson

Nelle immagini pubblicate sui social dalla squadra (che ha ribattezzato la bolla “The Dubble”, dalla crasi tra le parole “bubble” e “Dubs”, il soprannome degli Warriors) Thompson sembra essere quello di sempre, anche se come confermato da coach Steve Kerr c’è ancora molto lavoro da fare: “È stato il suo primo allenamento dopo la rottura del crociato, perciò non mi aspettavo che fosse al top della forma e infatti non lo era” ha detto a The Athletic. “Ma si è mosso bene ed è stato un ottimo primo passo nella giusta direzione. Klay ha ancora molto lavoro da fare ma ha potuto valutare a che punto è in questo momento”.

Kevon Looney si allena ed è "in ottima forma"

approfondimento

Lottery: a Minnesota la 1^ scelta, Warriors alla 2

Un’altra buona notizia per coach Steve Kerr è la presenza agli allenamenti di Kevon Looney. Il centro titolare alle Finals del 2019 ha vissuto un’ultima stagione difficilissima dal punto di vista fisico, giocando solo 20 partite e sottoponendosi a un’operazione chirurgica ai muscoli pettorali. Looney è stato definito come “in ottima forma” durante gli allenamenti e anche se bisogna prendere sempre questi aggiornamenti con le pinze, già il fatto che fosse in campo è un’ottima notizia per Golden State, che avrebbe bisogno della sua presenza nel ruolo di 5 per chiudere il quintetto — sempre aspettando di vedere cosa succederà con la seconda scelta assoluta al Draft del prossimo 18 novembre.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche