Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Marreese Speights contro LeBron James: “4 titoli in 10 anni, altro che grandezza”

social

Non tutti hanno reagito allo stesso modo alla vittoria dei Lakers di LeBron James: c’è anche chi, tra i suoi ex avversari, ha voluto provocare il n°23 via social, tirando fuori il solito paragone con Jordan e Bryant: “Prima festeggiavamo i three-peat, adesso invece…”

Marreese Speights non calca un parquet NBA da oltre due anni, da quando finito agli Orlando Magic non è più riuscito a dare un minimo di continuità alla sua preparazione e risposta atletica per provare a dare un contributo alla squadra della Florida almeno in uscita dalla panchina. Il modo per fare notizia e farsi notare però lo ha sempre trovato, come accaduto nel post partita di gara-6 delle finali NBA tra Lakers e Heat. LeBron James campione per la quarta volta in carriera e Speights che parte all’attacco, pubblicando su Twitter sottolineando: “Faccio soltanto il messaggero…”, mentre nell’immagine condivisa si legge in stampatello “Prima l’abitudine era quella di festeggiare per i three-peat, adesso invece i ragazzi celebrano il quarto titolo in dieci anni e provano a definirla grandezza”. Un messaggio rimosso dopo pochi minuti, pensando inutilmente che nel 2020 non resti traccia di una provocazione del genere - peggiore di quelle sussurrate all’orecchio di James nelle sfide alle Finals quando vestiva la maglia degli Warriors. Speights in quegli anni è stato spettatore privilegiato della rimonta da 1-3 a 4-3 conclusa anche contro di lui dai Cavaliers di LeBron: magari in privato e non sui social qualcuno glielo avrà ricordato, giusto per rispondere a una provocazione con la stessa moneta.

Il tweet incriminato, poi rimosso dall'ex giocatore di Golden State

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche