Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Melli sceglie il n°44 a Dallas, ritrova Doncic ma niente esordio da ex coi Pelicans

NBA

Assente nella prima gara dopo la trade deadline (persa dai Mavs contro Indiana), l'azzurro non farà il suo esordio neppure nella trasferta a New Orleans, dove avrebbe ritrovato subito, da avversario, Stan Van Gundy e i suoi ex compagni. Mentre la stampa di Dallas lo accoglie in città ricordando una leggendaria sfida contro Doncic...

Per Nicolò Melli il trasferimento a Dallas può essere l’inizio di una sorta di seconda carriera NBA, dopo l’anno e mezzo trascorso in Louisiana ai Pelicans. Arrivato in Texas insieme a JJ Redick (che però è infortunato), l’azzurro non ha potuto esordire subito nella gara (persa) contro Indiana e le ultime notizie lo danno ancora fuori (senza avere neppure raggiunto i suoi nuovi compagni) anche per la gara che Dallas va a disputare sabato notte proprio a New Orleans, contro la sua ex squadra. Intanto Melli ha scelto il numero da indossare nella sua nuova avventura: addio al 20, vestirà il n°44. “L'arrivo di Melli aggiunge un’altra solida presenza in spogliatoio”, ha dichiarato li general manager dei Mavs Donnie Nelson commentando la trade avvenuta nelle ultime ore. “Può essere un giocatore utile in più aspetti, una sorta di collante per la nostra squadra”.

I trascorsi (da avversario e da compagno) con Doncic

leggi anche

Melli via dai Pelicans: a Dallas insieme a Redick

Quello che la stampa di Dallas ha voluto sottolineare dell’azzurro — più che le cifre non certo brillanti della sua prima parte di stagione ai Pelicans — è il palmares europeo di tutto rispetto del nuovo giocatore dei Mavs. In particolare si è voluta ricordare una particolare gara disputata nel Vecchio Continente dell’ex giocatore del Fenerbahce, la finale di Eurolega del 2018 proprio contro il Real Madrid di un certo Luka Doncic. E se a festeggiare è stata proprio la superstar slovena — con gli spagnoli vincitori per 85-80 e lui incoronato MVP delle Final Four — il top scorer di quella gara fu proprio uno scatenato Nicolò Melli, autore di 28 punti (contro i 15 con 4 assist e 3 rimbalzi di Doncic). Le strade dei due giocatori poi si sono nuovamente incrociate nel corso del Rising Stars Challenge del 2020, a cui sia Melli che Doncic hanno preso parte come componenti del Team World (16 punti per lo sloveno, 3 per l’italiano). La prima volta da compagni, in coppia con la stessa maglia: un evento che ora diventerà la regola.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche