Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Aaron Gordon e la scelta del n°50: “È il mio punteggio alla gara delle schiacciate”

L'ANEDDOTO
©Getty

Il nuovo giocatore dei Nuggets ha deciso di cambiare anche il proprio numero di maglia per dare un ulteriore senso alla scelta di “svoltare” e di aprire un nuovo capitolo nella sua carriera. Gordon ha deciso di indossare il n°50 perché è il suo punteggio più ricorrente alla gara delle schiacciate, nonostante poi alla fine non sia mai riuscito a vincere

Un nuovo inizio, certo, ma anche un modo per non dimenticare il passato, di ciò che è stato, delle delusioni e dei traguardi mancati in questi primi anni di NBA. Aaron Gordon spera che le cose a Denver prendano un’altra piega, che tutto vada per il verso giusto e per questo ha deciso di abbandonare il n°00 per passare al 50, cominciando così un percorso nuovo. Quel numero però ha anche un altro significato: 50 infatti è anche la somma di cinque 10, addizione che Gordon ha avuto la fortuna di poter fare ben otto volte in carriera alla gara delle schiacciate all’All-Star Game. Mai nessuno ha preso più 50 di lui, neanche Michael Jordan o Zach LaVine. Nonostante questo però non è mai riuscito a vincere una gara delle schiacciate in carriera. Una metafora che ben racconta le ambizioni, le illusioni in parte, mai del tutto mantenute in carriera da Gordon (anche per “colpa” di Dwyane Wade, direbbero i maligni). La speranza dunque è che invertire la tendenza, esorcizzando magari i propri demoni portando quel n°50 sulla schiena.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche