Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Spencer Dinwiddie e l'offerta Wizards ai Brooklyn Nets

mercato nba
©Getty

La point guard di riserva di Brooklyn - fuori nell’ultima stagione causa infortunio - è uno dei principali obiettivi di Washington che, dopo l’addio a Russell Westbrook, cercano un giocatore da affiancare a Bradley Beal: Kyle Kuzma e Montrezl Harrell però potrebbero essere un’offerta insufficiente per convincere i Nets

Dopo aver ceduto Russell Westbrook ai Lakers, gli Washington Wizards devono trovare il modo di rimpiazzare il vuoto che si è creato nel ruolo di point guard. Ish Smith e Raul Neto sono free agent e nella capitale vanno alla ricerca di un giocatore in grado di prendere in mano le chiavi del quintetto e di affiancare al meglio un insoddisfatto Bradley Beal. Uno dei nomi circolati con insistenza è quello di Aaron Holiday, ma il suo ruolo potrebbe essere quello di utile aggiunta in uscita dalla panchina. Come nuovo titolare invece si pensa a Spencer Dinwiddie, ma il problema più complicato da superare è convincere i Nets a liberarsi di un giocatore così prezioso. La formula sarebbe quella della sign-and-trade, ma le pedine che gli Wizards sono disposti a sacrificare - Kyle Kuzma e Montrezl Harrell, entrambi appena arrivati dai Lakers - potrebbero non bastare: si dovrebbe dunque immaginare un modo per Washington di aggiungere altri tasselli, senza però intaccare troppo il valore del roster. Non sarà semplice, ma l’idea è quella che Dinwiddie - fuori a causa di un grave infortunio nel corso dell’ultima stagione - sia pienamente recuperato e voglia andare a caccia di riscatto e di spazio sul parquet in una franchigia da rilanciare come gli Wizards. La free agency e i prossimi giorni potrebbero sbloccare la situazione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche