Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Miami favorita su Kyle Lowry: a Toronto Goran Dragic e Precious Achiuwa

NBA
©Getty

Le voci provenienti dai corridoi NBA parlano di un sign-and-trade tra Raptors e Heat, con la squadra canadese che riceverebbe in cambio i contratti di Dragic e Achiuwa oltre a scelte future. Ma il futuro della point guard slovena degli Heat non sarebbe in Canada, bensì tra Dallas e New Orleans, dove i Raptors potrebbero spedirlo in un secondo scambio

È dalla scorsa free agent (a marzo) che Kyle Lowry sembra un uomo con le valigie pronte, in partenza da Toronto. E pur avendo terminato la stagione in maglia Raptors, ora il biglietto aereo per lasciare il Canada sembra saldamente nelle sue mani. Destinazione, dicono i ben informati: Miami, Florida. Gli Heat sarebbero i chiari favoriti a firmare la point guard campione NBA nel 2019 all'apertura della free agency (alla mezzanotte italiana di oggi) soprattutto dopo aver esercitato la player option da 19.4 milioni di dollari su Goran Dragic, trattenendo quindi il giocatore sloveno e potendolo rendere così - insieme a Preciuos Achiuwa - una delle pedine di scambio da offrire ai Raptors. La formula sarebbe quella del sign-and-trade (firmo-e-ti-scambio): Lowry rinnoverebbe formalmente con Toronto ma poi la franchigia canadese scambierebbe il suo nuovo contratto con un pacchetto di giocatori e asset futuri (scelte) in arrivo da Miami, costruito attorno ai nomi di Dragic e Achiuwa. 

Il futuro di Dragic: a Dallas con Doncic oppure a New Orleans

leggi anche

Non solo Lakers: cinque squadre inseguono Lowry

In realtà poi - fa sapere ESPN - il Canada potrebbe non essere la destinazione finale di Goran Dragic, che i Raptors potrebbero a loro volta provare a cedere a franchigie interessate in una point guard, con i nomi dei Dallas Mavericks (dove si riformerebbe la coppia slovena campione d'Europa con la maglia della nazionale) e dei New Orleans Pelicans (dove Lonzo Ball viene dato in uscita) come serie candidate al giocatore sloveno. Proprio Mavs e Pels avrebbero lo spazio salariale per provare a mettere sotto contratto da free agent Kyle Lowry, ma per i Raptors questo vorrebbe dire perdere il loro giocatore a zero, senza nulla in cambio: da qui la preferenza da parte di Toronto di organizzare un sign-and-trade che possa assicurare ai canadesi una valida contropartita tecnica. Miami appare così favorita nella corsa, anche in virtù dell'interesse da parte del giocatore nativo di Philadelphia di giocare al fianco di una superstar come Jimmy Butler.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche