Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, poker di veterani (di ritorno) ai Lakers: Howard, Ariza, Ellington e Bazemore

MERCATO NBA
©Getty

Dopo la maxi trade che ha portato a Los Angeles Russell Westbrook, i Lakers hanno iniziato a muoversi in free agency per riempire il roster attorno ai tre All-Star a disposizione di coach Vogel: arriva così un rinforzo sotto canestro e un tris di tiratori affidabili dall’arco per provare a dare spazio e ritmo all’attacco dei campioni NBA del 2020

TUTTI GLI ACCORDI DELLA FREE AGENCY

Che i Lakers non potessero ambire a grandi free agent era chiaro già prima dell’arrivo di Russell Westbrook: ora, con i Big-Three in squadra, l’obiettivo è spendere il minimo per mettere in piedi un supporting cast decente attorno a un gruppo di stelle che spera di poter riportare alla conquista dell’anello la squadra di Los Angeles. Un poker di veterani (tutti alla loro seconda - almeno - esperienza in gialloviola) per provare ad allungare con intelligenza (e in maniera low cost) il roster: il primo è Dwight Howard - il nome più chiacchierato delle ultime ore - da alternare a Marc Gasol sotto canestro e piacevole ritorno dopo il titolo vinto nel 2020 e il passaggio ai Sixers. Un’altra avventura in maglia gialloviola per Howard, che spera di rinverdire i piacevoli ricordi lasciati a L.A. come Trevor Ariza - il secondo grande ritorno delle prime ore di free agency in casa Lakers. Un giocatore di impatto in difesa e sull’arco (negli anni d’oro di Kobe Bryant e Pau Gasol), almeno nel corso della sua carriera, ma che nelle ultime esperienze in giro per la lega è parso più volte essere giunta al capolinea. Sarà compito dei Lakers rigenerarlo e tirare fuori il meglio da lui e da Wayne Ellington, il terzo veterano che nel giro di 15 minuti è andato ad aggiungersi al roster gialloviola, di cui già aveva fatto parte nella stagione 2014-15. A completare le operazioni di giornata del GM Rob Pelinka è arrivata poi la firma di Kent Bazemore, strappato ai Golden State Warriors. L'esterno arriva a Los Angeles con un contratto al minimo salariale per i veterani (ha 32 anni) e anche per lui si tratta di un ritorno in città, visto che per una parte della stagione 2013-14 (23 gare, di cui 15 iniziate in quintetto) aveva già vestito la maglia gialloviola.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche