Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Carmelo Anthony in uscita dalla panchina per i Lakers? La risposta (sincera) di 'Melo

NBA
©Getty

Nel biennio a Portland ha giocato un anno sempre da titolare e il secondo (quasi) sempre dalla panchina. Ai Lakers - a 37 anni compiuti - coach Vogel potrebbe chiedergli di continuare a uscire dalla panchina, una soluzione che in passato è stata poco gradita al talento da Syracuse. Ecco cosa ha detto al "Los Angeles Times" al riguardo 

Chi si ricorda la risposta di Carmelo Anthony, correva l'anno 2017, quando ai Thunder (dov'era stato spedito in una trade con New York) gli si prospettò per la prima volta l'eventualità di uscire dalla panchina? "Chi? Io?", la reazione sorpresa seguita da una risata incredula, come se una soluzione del genere non potesse neppure essere possibile. A OKC effettivamente Anthony finì per partire in quintetto in tutte le 78 gare disputate, ma l'anno dopo a Houston dovette accettare un ruolo da riserva, poi confermatosi anche nel suo secondo anno ai Portland Trail Blazers (dopo una prima stagione da titolare fisso). "Al tempo non fu facile ingoiare una pillola del genere. Sei stato titolare inamovibile per 16-17 anni, la star della tua squadra, e di colpo ti viene chiesto di uscire dalla panchina. Non è stato facile per il mio ego, per il mio orgoglio. Ma allo stesso tempo mi è servito per motivarmi e infatti i risultati si sono visti quando sono tornato nella lega coi Blazers". 

leggi anche

Lakers, triplo colpo Anthony-Monk-Nunn

Ma ora, si chiedono in molti? Cosa succederà nei Lakers del suo amico LeBron James, al fianco di Russell Westbrook e Anthony Davis? "Non so cosa accadrà - ha dichiarato Anthony al Los Angeles Times - ma quel che so è che qualsiasi cosa accada sarò pronto. Pronto a gestirla, pronto a giocare a basket. È quello che è successo anche allora: era la prima volta che mi succedeva, allora, ma alla fine mi sono divertito, era pur sempre pallacanestro e giocando mi tornò la voglia di divertirmi e di stare in campo. Lo stesso vale per quest'avventura ai Lakers: so qual è la posta in palio, sono concentratissimo sul nostro obiettivo". Che lo stesso Anthony ha già dichiarato, senza nascondersi: "Niente meno del titolo NBA. Abbiamo il talento per vincere, ora spetta a noi amalgamarlo nel giusto modo per far sì che succeda".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche