Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, i GM rivali si aspettano che Philadelphia scambi Ben Simmons

MERCATO NBA
©Getty

Tiene banco il futuro di Ben Simmons: secondo i dirigenti delle squadre rivali è solo una questione di tempo prima che l’australiano venga ceduto dai Philadelphia 76ers, che finora hanno mantenuto un prezzo molto alto per il loro All-Star. Minnesota e Toronto ci hanno provato, ma i Sixers aspettano una stella come Lillard

Il mercato NBA ha raggiunto un suo momento di calma, dopo i tanti movimenti di inizio agosto con l’apertura della free agency. A un mese e mezzo dall’inizio della stagione, però, ci sono diverse situazioni che ancora non si sono risolte, a partire da quella riguardante Ben Simmons. L’All-Star australiano ha avuto un brutto finale di stagione, culminato con la pessima serie contro gli Atlanta Hawks ai playoff, e il suo periodo nella Città dell’Amore Fraterno sembra giunto a conclusione. O almeno così la pensano i dirigenti rivali che hanno parlato con Shams Charania di The Athletic: secondo tutti l’addio di Simmons a Philly è solo una questione di “quando”, e non di “se”, e “tutti i segnali continuano a puntare verso il termine dell’esperienza di Simmons a Philadelphia”. Tra le squadre che hanno provato a trattare il giocatore ci sono i Toronto Raptors e i Minnesota Timberwolves, nessuna delle quali però hanno finora interessato i Sixers — che continuano a mantenere un prezzo molto alto per il loro candidato Difensore dell’Anno. I T’Wolves, in particolare, avrebbero bisogno di una terza squadra a cui girare i propri asset (Malik Beasley, Jaden McDaniels e D’Angelo Russell) che non interessano ai Sixers.

Il vero obiettivo di Morey è Damian Lillard

approfondimento

Lillard allontana i Lakers: “Lì c’è Westbrook”

In verità, l’unico giocatore per cui i Sixers cederebbero Simmons senza neanche pensarci è Damian Lillard, su cui hanno ormai gli occhi da tempo. I Blazers continuano a mantenere la posizione di voler costruire attorno a lui e il giocatore stesso non ha dato segnali di rottura, continuando a insistere di voler vincere a Portland. Ma per come sono costruiti ora i Blazers non sembrano pronti ad accontentarlo e la situazione potrebbe cambiare: se Lillard venisse messo sul mercato, difficilmente ci sarebbe un giocatore migliore di Simmons ottenibile per i Blazers (oltre a numerose scelte al Draft). Come scritto da Charania, “i 76ers sono bloccati tra il decidere se muovere subito Simmons oppure aspettare che una stella come Lillard si liberi”. Nel frattempo, il training camp si avvicina.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche