Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, esordio stagionale per Gallinari: "Fossero state gare di playoff avrei già giocato"

NBA
©Getty

Buona la prima per l'azzurro degli Hawks, tenuto ai box nelle prime tre uscite stagionali da un problema alla spalla sinistra (ancora vistosamente "incerottata"). Un colpo subìto in allenamento che però preoccupa poco l'azzurro e coach McMillan: che da oggi potrà contare su un giocatore in più per allungare la sua rotazione

Forse un po' di ruggine, comprensibile, al tiro - solo 1/4 dall'arco, addirittura due errori su quattro in lunetta, un'autentica rarità - ma per il resto sono stati tutti positivi gli indicatori per valutare il ritorno in campo, nel suo debutto stagionale, di Danilo Gallinari con gli Atlanta Hawks. Innanzitutto la vittoria, la terza in quattro gare per la squadra della Georgia, ottenuta anche grazie al contributo dell'azzurro, utilizzato per 20 minuti - come sempre in uscita dalla panchina - da coach McMillan. E Gallinari ha risposto con 9 punti, frutto di 3/8 dal campo, ma soprattutto 7 rimbalzi (solo i due lunghi titolari Capela e Collins hanno fatto meglio di lui), aggiungendo anche un recupero al suo primo boxscore stagionale. Un esordio ritardato per via di un colpo alla spalla sinistra subìto in allenamento: il n°8 degli Hawks ha sentito irrigidirsi il muscolo e allora nei giorni scorsi lo staff medico della squadra ha scelto di procedere con il massimo della cautela, anche se "fossero state gare di playoff sarei sceso in campo", ha ammesso lo stesso Gallinari

approfondimento

Atlanta batte New Orleans: tutti i risultati della notte NBA

Trattandosi invece soltanto del via di una lunga stagione da 82, Gallinari e gli Hawks hanno voluto attendere qualche gara in più e anche se il dolore alla spalla sinistra dell'azzurro non è completamente passato ora coach McMillan potrà contare anche su di lui per allungare una rotazione già profonda che è uno dei motivi dell'ottimo avvio di campionato degli Hawks. Ora attesi a un doppio scontro con Washington ma anche a una prima metà di novembre davvero impegnativa, con sfide a Philadelphia, Brooklyn, Golden State, Phoenix, Denver e Utah (due volte). Per iniziare a capire meglio il vero valore di questi Hawks: che ora possono contare su un Gallinari in più, che su Twitter ha voluto festeggiare il suo personalissimo "benvenuto" alla nuova stagione NBA.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche