Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, i Lakers perdono pezzi: si fa male anche Austin Reaves, fuori almeno due settimane

L'INFORTUNIO

Il promettente rookie gialloviola resterà fuori almeno due settimane a causa di un problema al tendine del ginocchio sinistro - ennesima defezione di un roster che, oltre ai problemi di chimica sul parquet, sta fronteggiando le continue assenze causa infortunio

Costretti a convivere con un sacco di infortuni in questo avvio di stagione, i Lakers continuano a essere particolarmente sfortunati sotto questo aspetto: l’ultimo ad alzare bandiera bianca è stato Austin Reaves, il promettente rookie che i gialloviola stanno sfruttando il più possibile in queste prime settimane di regular season. A causa di un fastidio al tendine del ginocchio sinistro, Reaves non potrà (come minimo nelle prossime due settimane) dare il contributo di oltre 21 minuti che aveva garantito nelle dieci partite in cui ha messo piede in campo - autore di sei punti di media, alla ricerca del ritmo migliore con i piedi oltre l’arco. Il suo impatto a livello di energia e aiuto a difesa del canestro supera ciò che racconta il boxscore, tanto da preoccupare non poco lo staff tecnico gialloviola. Frank Vogel però non cerca scuse: “Gli infortuni fanno parte del gioco: i giocatori sono costretti a fermarsi spesso e sappiamo di dover fronteggiare anche situazioni del genere. Abbiamo però tante alternative e questo non può essere un alibi per non cercare di vincere ogni singola gara”. Parole pronunciate pensando soprattutto a LeBron James (con tutto il rispetto per il giovane rookie), ma che ben raccontano il momento in altalena della squadra di Los Angeles.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche