Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Sacramento Kings, rifiutata l'offerta dei 76ers: De'Aaron Fox non si vende

mercato nba
©Getty

Sacramento, nonostante la pessima partenza stagionale che è costata la panchina di coach Walton, non ha intenzione di privarsi dei pezzi pregiati del proprio roster - a partire da De'Aaron Fox e Tyrese Haliburton, chiesti da Philadelphia in cambio di Ben Simmons. I Sixers si ritrovano così nuovamente a dover cercare un acquirente a cui offrire l'All-Star australiano

Otto sconfitte nelle ultime dieci partite sono costate il posto a coach Luke Walton, incapace di rendere i Kings una squadra in grado di competere per i playoff: no, c’è bisogno di altro in California per tornare a respirare l’aria della post-season che manca da 15 stagioni. Per farlo a Sacramento hanno deciso di affidarsi ad Alvin Gentry come allenatore da sfruttare per il momento in panchina, provando a recuperare una regular season ancora non del tutto persa. Proprio per questo il front-office dei Kings ha deciso di rifiutare a ogni tipo d’offerta per i propri pezzi pregiati, per i quali si erano già fatti avanti i Sixers - a caccia di acquirenti per liberarsi di un peso come Ben Simmons. I giocatori messi nel mirino da Daryl Morey - GM di Philadelphia - erano De’Aaron Fox e Tyrese Haliburton; i talenti a cui Sacramento ha affidato le chiavi del quintetto. Nonostante la situazione difficile e la necessità di dare una scossa all’ambiente, i Kings hanno fatto sapere che non hanno alcuna intenzione di intavolare trattative che coinvolgono questi due nomi - convinti che con loro si possano conquistare i playoff. Avranno ragione? Staremo a vedere nelle prossime settimane.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche