Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James lascia i Lakers? No, cercano atleti come Simmons e Grant sul mercato

MERCATO NBA
©Getty

Dopo la provocazione di Kendrick Perkins ("LeBron dovrebbe pensare al ritorno a Cleveland"), Shams Charania di The Athletic ha spento sul nascere ogni possibile idea di addio: "Ho parlato con Rich Paul, non c’è alcuna intenzione di andarsene dai Lakers. Piuttosto, sono molto attivi sul mercato per cercare atleti da mettergli attorno, come Ben Simmons e Jerami Grant"

La provocazione è nata da Kendrick Perkins, uno che quando c’è da sparare nel mucchio non si tira mai indietro: "Mi chiedo se LeBron James possa considerare di chiedere di essere scambiato a Cleveland" ha scritto su Twitter. "Voglio dire, i Cavs hanno una bella squadra!". Considerando che i due sono molto amici — oltre che ex compagni di squadra proprio a Cleveland — in molti ci hanno voluto vedere dietro un "tastare le acque" proprio del Re, che affidandosi a uno dei suoi uomini con maggiore risonanza all’interno di ESPN avrebbe provato a vedere che aria tira per un suo eventuale terzo ritorno a Cleveland. Per la verità, le verifiche fatte da Shams Charania di The Athletic non hanno portato da nessuna parte: "Non sono uno che va dietro ai rumors a caso su Twitter" ha detto intervenendo al programma di Pat McAfee. "Ho parlato con Rich Paul [il potentissimo agente di James, ndr] e anche solo l’idea è totalmente ridicola e falsa. LeBron James non lascerà i Lakers".

Mercato Lakers, obiettivo atleti come Simmons e Grant

approfondimento

La disastrosa gara di Thomas e Horton-Tucker

Più interessante, allora, sono state le parole su come i Lakers proveranno a migliorare il gruppo attorno al Re, che non è mai sembrato in grado di competere per il titolo in questa stagione: "In estate hanno fatto lo scambio per Russell Westbrook, ma non ha pagato dividendi" ha spiegato Charania. "Questa squadra non sembra avere le gambe giovani di cui hanno bisogno. È per questo che, da quello che ho sentito, sono molto attivi sul mercato. Adorerebbero mettere le mani su uno come Ben Simmons [altro giocatore della scuderia di Rich Paul, ndr]. E anche Jerami Grant è una di quelle ali atletiche capaci di palleggiare, segnare e passare di cui hanno estremo bisogno. Non hanno abbastanza giocatori che siano giovani e nel pieno dei loro anni migliori". I Lakers, complici le limitazioni del salary cap dovute alla presenza di tre stelle dal contratto pesante come James, Westbrook e Anthony Davis, non hanno avuto la possibilità di aggiungere giocatori di rilievo in estate, accontentandosi di veterani al minimo salariale per riempire il roster. E con poche scelte al Draft, avranno difficoltà a concludere scambi che possano invogliare le altre squadre a migliorare le loro possibilità di titolo. Ma le vie del mercato sono infinite: di sicuro James starà già pensando a come migliorare le sue residue chance di conquistare il quinto titolo della carriera, da inseguire di nuovo a Los Angeles.