Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA: Cam Reddish lascia gli Atlanta Hawks e passa ai New York Knicks

mercato nba
©Getty

La squadra di New York mette le mani su un giovane prospetto interessante e in crescita in questa stagione, nonostante il relativo spazio a disposizione in uscita dalla panchina concesso da Atlanta. Reddish, 22 anni, avrà così l’opportunità di mettersi in mostra ai Knicks e puntare all’estensione salariale in estate, mentre gli Hawks ricevono la scelta protetta al primo giro al Draft 2022 degli Hornets e Kevin Knox

Cam Reddish, uno dei giovani talenti più chiacchierati di questa regular season NBA - sempre più promettente in uscita dalla panchina ad Atlanta, dove però lo spazio sul parquet era ridotto e non garantito con continuità - lascia la Georgia e passa ai Knicks, in una trade in cui la squadra di New York cede la scelta protetta al primo giro al Draft 2022 degli Charlotte Hornets e Kevin Knox (prospetto finito ai margini dopo gli anni complicati trascorsi in maglia blu-arancio). Un accordo che prevede l’arrivo ai Knicks anche di Solomon Hill - infortunato per il resto della stagione e con un contratto al minimo salariale in scadenza che verrà tagliato - oltre a una chiamata al secondo giro al Draft 2025. Trattativa che pare dunque premiare la squadra di New York, riuscita ad accaparrarsi il 22enne ex compagno a Duke di RJ Barrett, decima scelta assoluta al Draft 2019 e il cui rendimento è in costante miglioramento. Negli ultimi tre mesi Reddish ha raccolto quasi 12 punti in 23 minuti di media, tirando con il 38% dall’arco e dimostrando di avere tutte le carte in regola al terzo anno in NBA per diventare un titolare e forse anche qualcosa di più nel medio periodo (nonostante il ruolo e i compiti sul parquet simili a quelli a cui già adempie Barrett in maglia Knicks).

vedi anche

Mercato NBA: i giovani che devono cambiare squadra

Per Reddish inoltre l’arrivo a New York sarà anche l’opportunità per giocarsi al meglio le proprie carte in vista del possibile rinnovo del suo contratto da rookie la prossima estate - evenienza che, vista la situazione salariale degli Hawks, difficilmente si sarebbe compiuta. Atlanta sembra invece in prima battuta la franchigia “sconfitta” in questo scambio, visto che il grande circolare di voci attorno a Reddish lasciava immaginare che potesse scatenarsi un’asta sul suo nome che potesse portare a rinforzare nel breve e nel lungo periodo maggiormente il roster. La ragione dello scambio è chiaramente la scelta al primo giro al prossimo Draft, mentre Kevin Knox non è certo un giocatore su cui Atlanta vorrà puntare - in campo soltanto in 13 occasioni quest’anno e per meno di nove minuti a partita, realizzando la miseria di 3 punti. Stando a quanto riportato da Adrian Wojnarowski, i Knicks sono stati più rapidi e convinti della concorrenza nel fare un’offerta - battendo tra gli altri i Pacers e soprattutto i Lakers, rimasti a mani vuote dopo essersi mossi troppo tardi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche