Judo, Mondiale di Budapest: argento per Manuel Lombardo (categoria 66 kg)

judo

Ivano Pasqualino

Si è conclusa a Budapest la seconda giornata del Mondiale di judo, ultimo torneo utile per qualificarsi all’Olimpiade di Tokyo. Nella categoria 66 kg, l’Italia ha conquistato la medaglia d’argento con Manuel Lombardo. L’azzurro del gruppo sportivo dell’Esercito si è arreso in finale al giapponese Maruyama. Nonostante questa sconfitta, Manuel resta numero 1 nella ranking mondiale, ed è già qualificato per i Giochi di Tokyo. Martedì 8 giugno la terza giornata del Mondiale, in diretta dalle 17 su Sky Sport Collection

Il sogno di Manuel Lombardo non è sfumato. È soltanto rimandato. L’azzurro del gruppo sportivo dell’Esercito si è aggiudicato la medaglia d’argento nella categoria 66 kg al Mondiale di Budapest, ultimo torneo prima dell’Olimpiade di Tokyo. Il 22enne di Torino sembrava pronto a salire sul gradino più alto del podio: si era presentato in Ungheria da campione europeo in carica e da numero 1 nella ranking mondiale (primo italiano nella storia ad arrivare così in alto). Tuttavia, dopo quattro vittorie per wazari, Lombardo si è dovuto arrendere nella finalissima. Manuel ha perso per wazari contro Joshiro Maruyama: il giapponese si conferma quindi campione del mondo, dopo il titolo conquistato nel 2019. Quella di Lombardo è la prima medaglia per l’Italia al Mondiale di Budapest ed è anche la prima medaglia per lo stesso Manuel in un Mondiale senior. Una piccola consolazione per l’azzurro, che sognava di centrare la doppietta Mondiale-Olimpiade nel giro di un mese. I Giochi di Tokyo, invece, rappresenteranno l’opportunità per Manuel di rifarsi dopo questa sconfitta. E dopo l’Olimpiade, Lombardo avrà già in mente il prossimo Mondiale: per un campione con il suo talento e la sua fame, l'appuntamento con la storia è soltanto rimandato.

Il percorso di Manuel Lombardo

L’atleta del gruppo sportivo dell’Esercito ha battuto al primo incontro per wazari il tedesco Sebastian Seidl, numero 31 della ranking. Nel secondo match ha superato ancora per wazari il cubano Orlando Polanco, numero 36 della ranking, vice campione panamericano. Ai quarti di finali è arrivato il successo per wazari sul russo Yakub Shamilov, numero 15 della ranking, bronzo all’ultimo Grand Slam di Kazan. In semifinale Lombardo ha battuto ancora per wazari il kazako Yeldos Zhumakanov, numero 23 della ranking. In finale l'azzurro ha perso per wazari contro Yoshiro Maruyama, tornando a casa con la medaglia d'argento.

Italia, un'altra finale persa a Budapest

Budapest si conferma di nuovo "fatale" per l’Italia. Proprio qui avevamo disputato la nostra ultima finale, nel Mondiale 2017. Quella volta fu Matteo Marconcini a perdere contro il tedesco Alexander Wieczerzak (categoria 81 kg). Nel Mondiale 2021 un’altra finalissima, persa purtroppo nuovamente, da Manuel Lombardo contro Yoshiro Maruyama. L'ultimo oro per l'Italia in un Mondiale di judo risale al 1991: quell'anno Emanuela Pierantozzi e Alessandra Giungi diventarono entrambe campionesse del mondo, esattamente 30 anni fa.

Il Mondiale di Budapest prosegue su Sky

Martedì 8 giugno è in programma la terza giornata del Mondiale di Budapest. Tutte le finali saranno trasmesse in diretta su Sky Sport Collection, tutti i giorni fino a domenica 13 giugno, a partire dalle 17.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport