Sei Nazioni, la formazione dell'Italia nella quarta giornata con l'Irlanda

sei nazioni

Riparte in versione autunnale il Sei Nazioni, con l'Italia impegnata sabato a Dublino nel primo dei due recuperi contro l'Irlanda. Il CT azzurro Franco Smith sceglie la linea verde, con ben tre esordienti assoluti: Garbisi, Lucchesi e Mori. L'Italia è reduce da 25 ko consecutivi nel torneo. Il Sei Nazioni su DMAX, canale Sky 170

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

Franco Smith, Capo Allenatore della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato all’Aviva Stadium di Dublino affronterà l’Irlanda nel primo dei due recuperi del Sei Nazioni 2020, in uno dei match rinviati lo scorso inverno a causa della pandemia. Sono tre i debuttanti assoluti, con la linea verde scelta dallo staff azzurro. Triangolo allargato formato dall’esperto Jayden Hayward – unico over 30 a lista gara – e la coppia Bellini-Padovani. Carlo Canna viene confermato come centro accanto a Luca Morisi. Mediana inedita con il primo caps per il neo biancoverde Paolo Garbisi e Marcello Violi. Jake Polledri indosserà per la prima volta la maglia numero 8 azzurra affiancato da Braam Steyn e Sebastian Negri. Seconda linea di stampo Benetton con Lazzaroni e Cannone, inedita in Nazionale, mentre in prima linea i colori sono quelli delle Zebre con Fischetti – alla prima da titolare – e Zilocchi ai lati di Luca Bigi giunto al suo cap numero quattro come capitano dell’Italrugby.

 

Smith: "Vogliamo un risultato positivo"

"E’ una bella sensazione tornare a lavorare in vista di un impegno internazionale importante - ha detto il CT azzurro, Franco Smith -. Ho visto pian piano la squadra crescere in questi mesi di ripresa delle attività dopo il lockdown e ora non vedo l’ora di vederli in campo. Abbiamo una squadra giovane con giocatori che hanno tanta voglia di voler dimostrare il loro valore in campo e conquistare un posto in squadra in questo gruppo. Tutti possono arrivare, la sfida difficile è confermare di poter continuare a vestire la maglia della Nazionale in altre occasioni in futuro. Assenza di pubblico? Siamo consapevoli delle difficoltà che il mondo sta vivendo ora. Sarà un partita particolare senza i nostri tifosi, ma avremo un motivo in più – oltre ai tanti che già abbiamo – per cercare di raccogliere un risultato positivo anche per chi non potrà seguirci allo stadio”.

La formazione dell'Italia con l'Irlanda

15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 26 caps)

14 Edoardo PADOVANI (Benetton Rugby, 23 caps)

13 Luca MORISI (Benetton Rugby, 32 caps)

12 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 26 caps)

11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 25 caps)

10 Paolo GARBISI (Benetton Rugby, esordiente)

9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 15 caps)

8 Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 16 caps)

7 Braam STEYN (Benetton Rugby, 39 caps)

6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 25 caps)

5 Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 3 caps)

4 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 6 caps)

3 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 5 caps)

2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 27 caps) – capitano

1 Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 3 caps)

 

A disposizione

16 Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, esordiente)

17 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 29 caps)

18 Pietro CECCARELLI (Brive, 9 caps)

19 David SISI (Zebre Rugby Club, 9 caps)

20 Johan MEYER (Zebre Rugby Club 4 caps)

21 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 20 caps)

22 Callub BRALEY (Benetton Rugby Club, 8 caps)

23 Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano, esordiente)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche