Italia-All Blacks: è una festa del rugby

sabato su sky
Francesco Pierantozzi

Francesco Pierantozzi

Fotosportit/FIR

L'Italia del rugby torna finalmente in campo: sabato sfida da non perdere contro la Nuova Zelanda, in diretta dall'Olimpico di Roma dalle 13.30 su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena

Negli occhi abbiamo ancora la mischia degli All Blacks in difficoltà contro quella italiana. Più che un sogno è un ricordo: Milano, San Siro, novembre 2009. Ottantamila entusiasti, la partita più vista di sempre tra quelle di Sky Sport e il risultato (6-20) che rientra molto ampiamente nella categoria delle sconfitte “onorevoli”. Del resto cosa vuoi fare contro gli All Blacks? Devi meritarti l’onore di giocare, guadagnare “credibilità e rispetto”, parole del nostro nuovo ct neozelandese, Kieran Crowley, l’All Black nr. 848, campione del mondo 1987, e devi cercare di sfruttare l’occasione per allargare la tua nicchia che, causa risultati negativi, è diventata ancora più piccola.

 

Non abbiamo mai vinto in 15 precedenti, c’è un pareggio ma le statistiche vanno interpretate: si tratta della partita all’ultima Rugby World Cup cancellata causa tifone, quindi non c’è stata… Se non si gioca causa forza maggiore in un torneo ecco un pareggio. Solo i regolamenti fermano la Nuova Zelanda.

 

Come si gioca contro gli All Blacks? Sai già come andrà a finire perché, Sudafrica a parte, è noto anche a tutte le altre squadre. Bisogna lottare, esaltarsi, rallentare i palloni, i neozelandesi sono maestri nel fare “uscire” dai raggruppamenti palloni ultra-veloci, e difendere, difendere in ogni occasione come se fosse quella decisiva, esagerando l’azione della vita o della morte. Marius Goosen, sudafricano di base in Italia, allenatore proprio della difesa azzurra, si sente due volte la settimana con Nienaber, head coach degli Springboks, i migliori in assoluto nel fermare gli avversari e gli unici capaci di far inceppare gli All Blacks. Speriamo serva, non solo per limitare i danni ma per fare una bella figura.

Facce nuove. Dall’allenatore al capitano, da Crowley a Lamaro, passando per il recupero di giocatori dimenticati, come Fuser, o che si sono allontanati come Minozzi, estremo in Premiership con gli Wasps, il McKenzie italiano, per taglia, normalissima, umana e stile. C’è Lucchesi tallonatore alla prima da titolare e c’è Giammarioli capace di rimettersi la maglia da “starter” grazie a una serie infinita di buone prestazioni con le Zebre. Gli italiani che giocano all’estero, sei, pareggiano quelli del Benetton, sei appunto, mentre 3 arrivano dalle Zebre. Un solo equiparato, straniero che per residenza continuativa ha scelto l’azzurro, ed è Ioane mentre gli altri hanno tutti origini italiane

Italrugby

leggi anche

All Blacks in lutto: morto Sean Wainui

Cambia tutto. Lo scorso sabato gli All Blacks hanno distrutto il Galles (16-54) a Cardiff. Nessuno dei 15 titolari sarà fra i primi 15 che giocheranno contro l’Italia. Tutta un’altra squadra. Ma, tranquilli, non cambia niente. Chi arriva da dietro è ancora più affamato, vuole tenersi addosso la maglia nera che è solo in prestito… Si rivede Sam Cane da titolare, terza linea, capitano fino allo scorso anno, di nuovo skipper, e fermo dalla fine di marzo per problemi a una spalla e ai muscoli pettorali, con tanto di intervento chirurgico. Maglia numero 10 al meraviglioso Mo’unga dei Crusaders con McKenzie estremo e la sorpresa Lord, seconda linea, al primo test match da “partente”. Non ha nemmeno 20 anni però se lo hanno chiamato un motivo ci sarà un motivo. E gli All Blacks difficilmente sbagliano, non sottovalutano nessuno e applicano la tariffa massima, continuano a segnare punti e mete fino all’ultimo. Solo così ti rispettano!

Nuova Zelanda

I Test Match su Sky

Su Sky e in streaming su NOW un autunno di Test Match da non perdere. Su tutte le gare dell’Italia: il 6 novembre, quella più prestigiosa e attesa, contro gli All Blacks, cui faranno seguito il 13 la sfida con l’Argentina e il 20 quella contro l’Uruguay. Primo appuntamento da non perdere sabato live dalle 13.30 con il pre partita su Sky Sport Arena e Sky Sport Uno (disponibile anche on demand).

rugby

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche