Mlb, Rays e Yankees alla resa dei conti in Gara 5. Live stanotte su Sky Sport Arena

Sport USA

Danilo Freri

Mlb9OK

Tutto in una notte: dopo la vittoria in gara 4 per 5-1 gli Yankees si guadagnano la sfida decisiva contro Tampa Bay. La vincente troverà poi Houston, la finale National League sarà tra LA Dodgers e Atlanta Braves

Gara 5, l’atto finale di una lunga contesa iniziata in regular season e che non poteva che finire così. All’ultimo round, senza esclusione di colpi. Tampa Bay ha sfidato gli Yankees in questo 2020 con la consapevolezza che il nemico va affrontato a muso duro e senza paura. E che hai bisogno di crearlo un nemico, se necessario. Gli Yankees, severamente battuti nei confronti diretti in stagione, hanno ovviamente risposto per mantenere la loro leadership nell’American League. Si è arrivati così all’episodio chiave che ha scoperto i nervi e le intenzioni delle due squadre. Primo settembre. Un clima di tensione crescente innescato da un lancio del lanciatore di New York Tanaka che colpisce Wendle subito al primo inning. Capita nel baseball. Spesso è solo un errore del lanciatore, spesso è un errore finto con intenzioni vere. Il manager dei Rays Kevin Cash sospetta subito che sia un gesto volontario. Ma quando Aroldis Chapman, (Yankees) scaglia una palla veloce a più di 160 km all’ora in direzione della testa di Michael Brosseau (Rays), le emozioni non hanno più il freno di alcun ragionamento. Brosseau salva la testa miracolosamente, ma finiscono tutti in campo ad affrontarsi faccia a faccia. Non più una rivalità sotto traccia, parole dritte e dure. Parole continuate anche dopo la partita, con la dichiarazione di Cash che ha fatto il giro del mondo del baseball. “Qualcuno deve essere responsabile. Perché ho un’intera dannata scuderia di gente che può lanciare palle a 160 km all’ora. Punto”. Se il punto voleva mette fine al discorso, è stato in realtà solo l’inizio. I protagonisti hanno pagato con una squalifica e con una multa, poi tutti si sono dati appuntamento a quando si saranno tirate le somme: i playoff. Ed eccoci qua. Division Series. Gli Yankees hanno vinto gara 1 cavalcando il loro lanciatore partente Gerrit Cole, arrivato a New York con un contratto da 324 milioni di dollari in 9 anni, il lanciatore più pagato nella storia del baseball. Poi in gara 2 e 3 Tampa Bay ha risposto con i suoi lanciatori ma anche con un attacco che sa reggere il confronto con i fuoricampisti degli Yankees. In gara 4 New York non poteva perdere e ha controllato la gara segnando con gli home run di Voigt e Torres e gestendo con sicurezza il monte di lancio (finale 5-1).

Mlb

Stasera in diretta su Sky Sport Arena

Gara 5 sarà in diretta su Sky Sport Arena a partire dall’1.00. Rivedremo la sfida tra due lanciatori che si sono incontrati nella stessa situazione lo scorso anno. Gerrit Cole e Tyler Glasnow hanno lanciato in gara 5 delle Division Series 2019, con Cole allora protagonista vincente con gli Astros. Cole è dunque alla prima vera partita dove deve dimostrare di valere tutti quei soldi spesi dagli Yankees, che non vincono il titolo dal 2009. E per vincere non badano a spese. Ma poi vogliono vincere, appunto. Glasnow, lanciatore vincente di gara 2, viene messo sul monte dopo soli due giorni di riposo. Un azzardo con pochi precedenti nella storia dei playoff. Ma è la partita senza domani. E’ tutto o niente. E’ lo spettacolo delle partite dove l’adrenalina allunga i tendini e rinforza i muscoli. E’ la resa dei conti tra Rays e Yankees.

Astros, Braves e Dodgers avanti

Tutte concluse le altre Division Series. Houston dimostra ancora una volta che chi vuole vincere deve passare dalle sue parti, batte Oakland 3-1 nella serie e aspetta di conoscere l’avversario per la finale di American League. In National League tutto definito: Atlanta ha sconfitto facilmente Miami per 3 partite a zero e anche i Dodgers non hanno conosciuto sconfitte contro gli ambiziosi Padres.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche