AEW: KENTA invade Dynamite e abbatte la “porta proibita”

WRESTLING

Salvatore Torrisi

Il wrestler della New Japan Pro Wrestling attacca Jon Moxley al termine di AEW Beach Break e apre la porta a una storica collaborazione tra le due promotion. KENTA lotterà nel main event del prossimo episodio di Dynamite, venerdì alle 18.45 su Sky Sport Uno

Sorprese e colpi di scena sono ormai una piacevole costante a AEW Dynamite, ma quanto è accaduto negli ultimi istanti di Beach Break era davvero difficile da prevedere, o anche solo immaginare fino a poche settimane fa: Jon Moxley stava cercando di prendersi una rivincita su Kenny Omega che, insieme ai Good Brothers, dopo aver sconfitto il team composto da PAC, Rey Fenix e lo stesso Moxley nel main event dello show, stava provando a infierire su Fenix dopo il suono del gong. Quando, alle spalle dell’ex campione AEW, è piombato all’improvviso un uomo vestito di nero e coperto da un berretto e una mascherina che lo rendevano irriconoscibile. Ma solo qualche istante dopo, l’aggressore ha svelato il suo volto: si trattava di KENTA, wrestler sotto contratto con la New Japan Pro Wrestling e primo sfidante al titolo degli Stati Uniti della promotion nipponica, detenuto da oltre un anno proprio da Jon Moxley. Ma sarà questo l’unico motivo dell’aggressione? All’apparenza sì, ma considerando che KENTA è un membro dell’attuale incarnazione del Bullet Club, fazione che Kenny Omega e i Good Brothers stanno facendo rivivere tra AEW e Impact Wrestling, è lecito pensare che dietro possa esserci qualcosa di più sostanziale. E il main event già indetto per il prossimo episodio di Dynamite, nel quale KENTA farà coppia con Kenny Omega per affrontare Jon Moxley e Lance Archer in un Falls Count Anywhere - Anything Goes Match, apre le porte a una clamorosa collaborazione tra la All Elite Wrestling e la promotion più importante e seguita della Terra del Sol Levante, la NJPW.  

aew

KENTA: chi è “l’invasore”?

Kenta Kobayashi, noto nel wrestling semplicemente come KENTA, si affermò nella seconda metà degli anni ’00 nella NOAH Pro Wrestling, promotion fondata dal leggendario Mitsuharu Misawa. KENTA si mise in luce grazie a un particolarissimo e innovativo stile di combattimento, che combinava la maestria nelle prese di sottomissione a diverse tecniche del kickboxing, disciplina nella quale si era cimentato a livello dilettantistico. Primeggiando e conquistando titoli sia nella categoria degli junior heavyweights che, più avanti, in quella dei pesi massimi, KENTA divenne una delle star più rinomate sulla scena internazionale, tanto che nel 2014 la WWE lo mise sotto contratto, destinandolo al roster di NXT. Malgrado l’ottimo responso iniziale del pubblico, il wrestler nipponico, rinominato Hideo Itami, faticò ad ambientarsi nella nuova realtà. Tanto che il diretto interessato ricorda i 5 anni in WWE, trascorsi tra NXT e 205 live, programma dedicato ai pesi leggeri, come “i più frustranti della sua vita”. Ma nel 2019 è arrivato il rilancio, con l’approdo in New Japan Pro Wrestling, le vittorie di prestigio su superstar del calibro di Kota Ibushi e Hiroshi Tanahashi, l’ingresso nel Bullet Club, la conquista del titolo NEVER Openweight sconfiggendo Tomohiro Ishii, la sfida a Tetsuya Naito per l’IWGP Heavyweight Championship, e l’affermazione nella New Japan Cup USA, che gli ha conferito il diritto di sfidare il campione USA della federazione, Jon Moxley. Una sfida che si concretizzerà nelle prossime settimane e di cui KENTA ha voluto dare un antipasto a AEW Beach Break.

Tra USA e Giappone: il nuovo torneo femminile

Ma gli sconfinamenti in terra nipponica non finiscono qua: a partire dal corrente mese di febbraio, infatti, andrà in scena un torneo per determinare la nuova prima sfidante al titolo femminile AEW detenuto da Hikaru Shida. Il tabellone sarà diviso in due parti, una si svolgerà negli USA e l’altra in Giappone. Il primo match andrà in scena nel prossimo episodio di Dynamite e vedrà opposte “Legit” Leyla Hirsch e una Thunder Rosa desiderosa di riscatto dopo la controversa sconfitta incassata a Beach Break contro Britt Baker. In un match che ha già messo in chiaro come la AEW abbia intenzione di elevare il livello anche nella divisione femminile. 

Darby Allin difende il titolo TNT, MJF & Jericho si preparano per gli Young Bucks

E non finisce qui: Darby Allin sarà chiamato alla sua seconda difesa del titolo TNT contro una vecchia conoscenza, quel Joey Janela che in passato era stato protagonista con lui di sfide all’insegna del wrestling più estremo e hardcore. MJF & Jericho, dopo aver conquistato lo status di primi sfidanti ai titoli tag team vincendo la Battle Royal di Beach Break, torneranno in azione contro i The Acclaimed. In attesa di capire se le tensioni sempre più evidenti all’interno dell’Inner Circle potranno in qualche modo condizionare il loro assalto ai titoli detenuti dagli Young Bucks. 

jericho

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.