Wrestling AEW: Il clamoroso ritorno di CM Punk

Sport USA

Salvatore Torrisi

cm_punk_foto_aew

Dopo oltre 7 anni, la AEW restituisce al wrestling una delle sue star più amate. Il "Best In The World" debutta nella sua Chicago davanti a un pubblico in delirio e lancia la sfida per All Out. Il 5 settembre, in pay-per-view su SKY PRIMAFILA, sarà CM Punk contro Darby Allin: il match più atteso dell’anno. 

È successo davvero. Le voci che si sono rincorse sul web nell’ultimo mese si sono concretizzate: CM Punk ha debuttato in All Elite Wrestling nel corso di AEW Rampage - The First Dance, davanti a uno United Center di Chicago che i fan avevano gremito in ogni ordine di posto proprio nella speranza di rivedere l’idolo di casa, una delle star più popolari del nuovo millennio, dopo il burrascoso addio alla WWE nel 2014 e oltre 7 anni di distacco dal mondo del wrestling, nel quale aveva più volte dichiarato di non aver alcuna intenzione di tornare. Ed è stato un momento memorabile, che ha generato uno dei boati più assordanti mai sentiti in uno show di wrestling e monopolizzato i social media, con gli hashtag dedicati entrati in tendenza in tutto il mondo, e catturato l’attenzione di tutte le più importanti testate sportive americane e non. La AEW continua a far parlare di sé, ingaggiando uno dei pochi nomi che da soli possono spostare gli equilibri. Facendo le debite proporzioni, è l’equivalente del passaggio di Messi al PSG o, tornando indietro di qualche anno, di Kevin Durant che lascia i Golden State Warriors per i Brooklyn Nets. E potrebbe non essere finita qui, dato che le voci su nuovi, imminenti "colpi di mercato" della All Elite Wrestling continuano a essere insistenti. 

Punk non sarà un part-timer: annunciata la sua presenza a Dynamite

Non sono noti i dettagli dell’impegno contrattuale siglato da CM Punk con la AEW, ma su una cosa l’ex pluricampione del mondo ha voluto essere chiaro: non sarà un part-timer. La sua presenza agli show della All Elite Wrestling sarà costante e assidua, compatibilmente con i suoi impegni come attore e commentatore di eventi MMA. E gli appassionati di Sky Sport potranno vederlo già venerdì sera alle 19 su Sky Sport Arena: è stata infatti annunciata la sua presenza all’episodio di Dynamite che andrà in scena da Milwaukee. Sarà probabilmente la prima di una lunga serie per Punk, che ha dichiarato di aver ritrovato l’amore per il wrestling e di aver intenzione di lavorare con i giovani e concretizzare i tanti scenari da sogno su cui i fan fantasticavano da tempo.

Cm Punk

La sfida a Darby Allin per All Out

A proposito di giovani e di scenari da sogno, CM Punk non ha perso tempo e ha subito lanciato la sua prima sfida. Il destinatario è Darby Allin, uno dei giovani più lanciati e popolari della All Elite Wrestling, adorato dai fan per il personaggio enigmatico e lo stile spericolato, già campione TNT e ormai presenza costante nei main event della federazione. “Sei il primo sulla mia lista - ha proclamato Punk sul ring - sei un temerario e ti piace il pericolo: be’, Darby Allin, non c’è niente di più pericoloso che lottare contro CM Punk. Eccetto che lottare contro CM Punk a Chicago.” L’appuntamento è quindi fissato per All Out, evento in pay-per-view che si svolgerà proprio nella “Città del Vento” nella notte tra il 5 e il 6 settembre e sarà visibile in diretta su Sky Primafila. Il ritorno di CM Punk è l’evento più clamoroso da molto tempo a questa parte nel mondo del wrestling. E il suo match contro Darby Allin, il primo dopo oltre 7 anni, sarà senza alcun dubbio il più atteso dell’anno. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche